Ultim'ora

CASERTA – Chiusura delle cave, il consiglio regionale “scappa” ancora una volta. La rabbia di Oliviero

CASERTA – Slitta ancora l’approvazione sulla legge per la chiusura delle cave e dei cementifici in Consiglio regionale della Campania. Il capogruppo del Partito Socialista Europeo, Gennaro Oliviero, lancia strali all’Assessore Cosenza presente in aula e al centrodestra regionale. Gennaro OLIVIERO « Il centrodestra vuole le Cave ed è contro il Policlinico » “Stasera apprendiamo che, per la Giunta regionale, la proposta di legge è incostituzionale – ha dichiarato Oliviero e, quindi, è incostituzionale anche l’apertura del Policlinico Universitario. Nel territorio di Caserta l’assessore Cosenza ha confermato che ci sono 409 cave che lo hanno trasformato in paesaggio lunare, dove si assiste alla crescita delle malattie e, se non si rimuove l’ostacolo delle cave e dei cementifici, il Policlinico non si aprirà mai. Oggi è venuta giù la ‘maschera’ della Giunta regionale ed anche dei consiglieri regionali di maggioranza del territorio che fingono di difendere i cittadini ed invece sono ‘cavaioli’ – conclude il capogruppo regionale del Pse, Gennaro Oliviero – (comunicato stampa)

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Cellole – Furti a Baia Domizia: le vittime indignate dall’apatia dell’amministrazione

Cellole – “Niente, nessuno prende a cuore il problema, siamo soli. Gli amministratori non sopportano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *