Ultim'ora

Come applicare il fondotinta in modo uniforme

Il make-up deve riuscire a sottolineare i nostri pregi, minimizzando allo stesso tempo i difetti.
Un valido alleato, per avere una pelle dal tono compatto, è sicuramente il fondotinta.
Ma come sceglierlo e come applicarlo? Vediamolo insieme.

Quali sono le diverse tipologie di fondotinta?

Grazie al fondotinta riusciamo a dare alla nostra pelle un tono compatto e un colorito omogeneo, riuscendo a nascondere le imperfezioni come le discromie, i punti neri e le rughe.

Per scegliere quello più adatto a noi, dobbiamo pensare alla texture.

Ecco quali sono le principali texture di fondotinta:

  • Compatto: si tratta di un fondotinta ad alta coprenza, che può essere modulato sulla pelle, a seconda delle nostre esigenze. Presenta un finish matte, in modo da poter opacizzare le zone più lucide del nostro viso;
  • Liquido: si tratta di una delle texture più amate, perché ha una coprenza medio/alta, che riesce a minimizzare le imperfezioni e a uniformare il tono della pelle;
  • Polvere: è adatto per chi vuole un effetto molto naturale, ma riesce a coprire le imperfezioni, opacizzando le zone della pelle più lucide;
  • Stick: è sicuramente il formato più semplice da applicare e si può sfumare facilmente con un pennellino, viene utilizzato spesso anche per fare contouring.

Quale fondotinta scegliere a seconda delle esigenze della nostra pelle?

A seconda della tipologia di pelle che abbiamo, possiamo scegliere il fondotinta che fa più per noi.

La pelle grassa si contraddistingue per la presenza eccessiva di sebo e di imperfezioni. Per questo, dobbiamo evitare formule troppo ricche e cremose, che potrebbero andare ad appesantire ulteriormente la pelle. Meglio scegliere un fondotinta con una texture in polvere o in stick, in modo da evitare il cosiddetto “effetto lucido”.

La pelle secca, invece, è caratterizzata da screpolature, che potrebbero rendere difficile la stesura di un fondotinta in polvere. Quindi, meglio scegliere una formula più cremosa e idratante, come il fondotinta stick o liquido, arricchito da agenti idratanti.

Con una pelle matura, non è raro avere piccole rughe in alcune zone del viso, come il contorno labbra e il contorno occhi. In questi casi, meglio evitare texture polverose che potrebbero andare a depositarsi nelle pieghe della pelle. Preferiamo, quindi, un fondotinta dalla forma liquida e leggera, che possa coprire tutte le imperfezioni.

Per scegliere il colore del fondotinta, a seconda del nostro incarnato, basta seguire qualche consiglio utile. In linea generale, il fondotinta ha il compito di uniformare l’incarnato, quindi è importante scegliere lo stesso tono della nostra pelle o un mezzo tono più chiaro. Possiamo tenere conto anche del sottotono della nostra pelle: se abbiamo le vene del polso di color blu o viola, allora abbiamo un sottotono freddo, perciò meglio optare per un fondotinta sul rosato.

Se invece, abbiamo le vene verdi o blu, allora abbiamo un sottotono caldo, perciò, scegliamo un fondotinta dalle tonalità del beige o del dorato.

Come stendere al meglio il fondotinta

A seconda della tipologia di texture, possiamo applicare in maniera diversa il fondotinta.

Uno dei modi più semplici è sicuramente con le dita. Basterà lavare e asciugare le mani, mettere un po’ di prodotto sul dorso della mano, prelevandolo delicatamente con le dita. Iniziamo dalla zona T, ovvero fronte, naso e mento, per poi sfumare verso l’esterno del viso.
Si tratta di una modalità veloce, che permette di raggiungere le zone più difficili, come il contorno occhi. Ma è indicata solamente per i fondotinta liquidi o in stick.

Un’altra modalità prevede l’utilizzo di un pennello apposito, preferibilmente con fibre sintetiche. L’applicazione del fondotinta col pennello è consigliata per le texture liquide, stick o in polvere, perché permette una stesura uniforme e omogenea. Preleviamo un po’ di prodotto e iniziamo ad applicare il fondotinta dal centro del viso, per poi allargarci verso l’esterno. In questo modo, potremo modulare la coprenza del prodotto.

Per applicare il fondotinta con la spugnetta, meglio inumidirla un po’, in modo da poter avere una stesura più uniforme.
Basterà mettere un po’ di fondotinta sul dorso della mano, prelevarlo con la spugnetta e tamponarlo delicatamente sul viso, per farlo aderire perfettamente alla pelle.

Guarda anche

Kvara e Di Lorenzo: incedibili. Il chiaro messaggio della società

Credo che sulle vicende Di Lorenzo e Kvara si debba ragionare con calma d senza …