Ultim'ora

MARZANO APPIO – Macini, la frazione “vietata” alle ambulanze. La battaglia di Luigi contro l’immobilismo del comune

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Una strada piena di buche, grandi come voragini, rende ancora più difficile la quotidianità di Luigi Rivalli, residente in una piccola e amena frazione di nome Macini. Luigi, il 14 Ottobre 2023, è stato colpito da un’ischemia cerebrale, con l’ischemia in atto, Luigi ha dovuto percorrere 100 metri a piedi per raggiungere l’autoambulanza, invece di adagiarsi su di una barella, come avrebbero previsto le sue condizioni fisiche, sempre a causa delle condizioni disagiate della strada. L’autoambulanza ha portato Luigi prima all’ospedale di Piedimonte Matese e poi all’ospedale di San Giovanni Bosco, dove Luigi è stato operato alla testa. Ora Luigi è invalido all’80%, ma non smette di portare avanti la sua lotta di cittadino di un Paese civile, per vedere riconosciuti i propri diritti. Luigi ha dichiarato: “Da 25 anni, cinque mandati elettorali, lotto per avere i miei diritti. Adesso sono invalido e lotto perché vorrei rientrare a casa mia – è ospite a casa della madre – è un mio diritto che mi viene negato. Io mi sento marzanese, ma per fortuna purtroppo lo sono!” Poi aggiunge: “Ora, in periodo elettorale, tutti a chiedere il voto, ma più volte e in tempi diversi, mi è stato risposto: ‘Conosciamo le problematiche.’ Un primo cittadino mi disse: ‘L’immondizia portala vicino casa di un’altra persona.’ Ma se la raccorta è porta a porta! Un altro ancora: ‘Vieni sempre a lamentarti.” E infine conclude: “Ho solo doveri, ma i miei diritti dove sono?”

Guarda anche

Conca della Campania – Edoardo e Angela: 25 anni insieme

AUGURI PER I 25 ANNI DI MATRIMONIO DI EDOARDO SIMONE E ANGELA CROLLA! AUGURI DA …