Ultim'ora

Capua – Museo Provinciale Campano, mostra “Genesi 2.0”: la fuga dal caos della modernità per tornare alla semplicità del vivere (video)

Capua – Lo scorso sabato 11 maggio 2024, presso il Museo Provinciale Campano di Capua, è stata inaugurata la mostra bipersonale denominata “Genesi 2.0“, organizzata dall’Associazione Terra Madre. L’evento promuove, attraverso l’esposizione di circa 20 opere per ciascuno, l’arte dei due artisti Gino Baglieri e Mauro Molinari. Gino Baglieri, nato a Lentini in provincia di Siracusa nel 1946, come grandi personalità che lo hanno preceduto, si mantiene fedele alle tradizioni della sua terra. Le sue opere sono passate ripetutamente in asta, principalmente nella categoria Pittura. (guarda il video)
Invece, Mauro Molinari, nato a Roma nel 1942, vive e lavora a Velletri in provincia di Roma. La sua lunga ricerca artistica è contrassegnata da diversi cicli di sperimentazione, come la poesia visiva, i libri d’artista, la reinterpretazione degli antichi motivi tessili. Entrambi si esprimono con il linguaggio artistico della pittura. La mostra, curata dall’art promoter Gianpaolo Coronas, è rimasta visitabile fino al 25 maggio 2024. (guarda il video)
Museo Provinciale Campano di Capua è un museo storico e archeologico. Ritenuto uno dei Musei Italiani tra i più importanti con ben tre piani di esposizione. La sezione di archeologia ospita al suo interno la più grande collezione mondiale di Matres Matutae provenienti dall’area dell’antica Capua, e una cospicua parte di reperti pre romani. La sezione medievale raccoglie importanti testimonianze sacre e laiche. Istituito il 21 agosto del 1869, fu aperto al pubblico il 31 maggio 1874, con sede nel centro storico di Capua nel quattrocentesco Palazzo Antignano. (guarda il video)

Guarda anche

Bimba di 8 anni strappata alla vita, intera comunità in lutto

VILLA LITERNO.  “Il Paradiso ha un nuovo angelo a vegliare su noi. Purtroppo è di …