Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

Marcianise – Furto al centro commerciali, accoltellato un addetto alla sicurezza

Marcianise – Dovranno rispondere di furto, lesioni personali aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, i due giovani marocchini che nella serata di ieri, poco prima della chiusura dei negozi del parco commerciale di Marcianise, nel casertano, sono stati scoperti dal personale addetto alla sicurezza mentre stavano asportando alcuni capi di abbigliamento dall’interno di uno dei negozi. Grazie al monitoraggio, effettuato attraverso le telecamere di sorveglianza installate nel centro commerciale, gli addetti alla vigilanza hanno subito segnalato alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Marcianise il furto in corso. I militari dell’Arma, che dopo pochi minuti sono intervenuti sul posto, hanno sorpreso i due a poche decine di metri dal negozio dove avevano perpetrato il furto, ancora in possesso dei capi di abbigliamento rubati. Accortisi della presenza dei carabinieri e del personale del servizio di sicurezza gli extracomunitari hanno tentato la fuga e, al fine di eludere il controllo, uno dei due ha estratto un coltello e ha colpito con un fendente un vigilante, ferendolo alla mano sinistra. Il giovane è stato subito raggiunto e disarmato dai Carabinieri della Stazione di Marcianise, nel frattempo sopraggiunti in supporto al Nucleo Operativo e Radiomobile già sul posto. Nel corso della perquisizione eseguita a carico dei malviventi, rispettivamente di 24 e 21 anni, entrambi in Italia senza fissa dimora, i militari dell’Arma hanno sottoposto a sequestro due zaini, risultati contenere attrezzi atti allo scasso, un coltello da cucina e 2,5 grammi di hashish. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario. I fermati, condotti in caserma e arrestati, sono stati ristretti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Guarda anche

Marcianise / Capodrise – Falsa rapina, “tradito” dalle telecamere

Marcianise / Capodrise – Dovrà rispondere di simulazione di reato il 30enne che lo scorso …