Ultim'ora
Foto di repertorio

TEANO / CASERTA – Sciame di api vuole costruire il nido al casello autostradale: risolve tutto l’intervento di un apicoltore teanese (il video)

TEANO / CASERTA – Oggi una sciame di api, quelle capaci di fare del miele straordinario, quel piccolo insetto che grazie al lavoro permettono alla natura di funzionare al meglio, ha deciso di fermarsi al Casello di Caserta Sud. Diverse migliaia di api si sono ammassate sullo spigola di una barriera fra due varchi. E’ stato sollecitato l’intervento di un esperto per recuperare lo sciame e metterlo al sicuro. E’ arrivato sul posto un apicoltore di Teano che in pochi minuti ha collocato le api all’interno di un’apposita scatola. Poi il viaggio fino a Teano dove lo sciame è stato sistemato all’interno di una alveare, al sicuro. (guarda il video)
Perchè le api sciamano?
Semplice, fa parte del loro ciclo riproduttivo. Se pensiamo all’alveare come un super organismo allora è chiaro che si deve riprodurre. In realtà più che riprodursi l’alveare si duplica. Infatti quando una famiglia è molto numerosa (circa 50.000 / 60.000 api), la regina con circa il 70% delle api vola a cercare una nuova sistemazione. In verità sono le api operaie che vanno in giro a cercare una nuova casa e dicono alla regina dove andare. Inizia la sciamatura, tutte le api sono in volo formando una nuvola con la regina al centro per proteggerla.  Quando le api sciamano si riempiono di miele che permetterà loro di costruire le celle di cera nella nuova sistemazione. Con l’addome carico di miele non riescono facilmente a piegarlo e tirare fuori in pungiglione quindi difficilmente pungono. Bisogna comunque prestare massima attenzione perché vi assicuro che qualche ape è meno carica e riesce a pungere. Per recuperare uno sciame è sempre bene andare bene protetti con la specifica tuta, guanti ed affumicatore. La famiglia che resta nell’arnia avrà avviato la produzione di alcune regine, tanto per essere certe di non restare senza regina.

 

Guarda anche

Mondragone – Rissa fra due bande rivali. 7 denunciati.  Non sono bulgari né immigrati. Il sindaco Lavanga cosa dirà ora?

Mondragone – Siamo proprio sicuri che il problema sicurezza a Mondragone siano gli immigrati bulgari? …