Ultim'ora
Roberto Boiano

San Gregorio Matese – L’ultramaratoneta matesino accetta la sfida all’ Open Outdoor Experiences 2024

San Gregorio Matese – Roberto Boiano, un ultramaratoneta di San Gregorio Matese, si prepara per un’incredibile sfida durante l’Open Outdoor Experiences 2024: una corsa solitaria di 150 km per promuovere il suo amato Matese e le sue montagne e il suo paese di nascita San Gregorio Matese. La sua determinazione e passione lo spingono a mettersi alla prova, dimostrando che grandi traguardi possono essere raggiunti con umiltà e dedizione. Roberto Boiano, un ultramaratoneta con oltre 350 medaglie all’attivo, si prepara per una sfida senza precedenti che lo porterà a correre 150 km in solitaria, da San Gregorio Matese fino a Paestum, durante l’Open Outdoor Experiences 2024. Questa non è solo una sfida personale per Roberto, ma un’opportunità per dare risalto alla sua terra d’origine, il Matese. Il Matese, con le sue montagne selvagge e la sua natura incontaminata, ha un posto speciale nel cuore di Roberto. Cresciuto tra questi paesaggi mozzafiato, ha deciso di mettere in luce le meraviglie della sua terra attraverso questa impresa epica. Partendo nella mattina di sabato, Roberto affronterà più di 24 ore di corsa per coprire la distanza di 150 km fino a Paestum, dove sarà accolto con gioia dall’organizzazione dell’evento. Durante il suo viaggio, ogni passo sarà un tributo al Matese e alle sue montagne, un modo per promuovere la bellezza e l’unicità di questa regione. La determinazione e la passione di Roberto per il Matese sono evidenti in ogni suo movimento. La sua modestia e umiltà nel portare avanti questa sfida dimostrano che grandi traguardi possono essere raggiunti anche senza cercare fama o riconoscimento. Questa avventura non è solo una corsa, ma un messaggio di amore, dedizione e orgoglio per la sua terra d’origine. Attraverso la sua determinazione e impegno, Roberto spera di ispirare altri a scoprire e apprezzare le bellezze naturali del Matese. In un mondo sempre più frenetico e globalizzato, Roberto Boiano ci ricorda l’importanza di rimanere connessi alle nostre radici e di promuovere la bellezza delle nostre terre d’origine. Che questa sfida epica porti ancora più luce sul Matese e sulle incredibili imprese di Roberto, dimostrando che grandi risultati possono essere raggiunti con passione, dedizione e amore per la propria terra.

Guarda anche

ALIFE – Trovato morto vicino alla sua auto, Alessandro poteva essere salvato?

ALIFE – L’incidente è avvenuto durante la nottata (quella a cavallo fra lunedì e martedì), …