Ultim'ora
foto di repertorio

SESSA AURUNCA / CALVI RISORTA – Trovato cadavere in struttura sanitaria: i familiari chiedono chiarezza

SESSA AURUNCA / CALVI RISORTA – Il prossimo martedì si svolgerà l’esame medico legale sul corpo del paziente trovato cadavere all’interno della struttura sanitaria di Calvi Risorta. Un esame essenziale per capire le ragioni che hanno determinato la morte di Antonio Palumbo, aveva 59 anni, originario di Lauro, piccola frazione del comune di Sassa Aurunca. I familiari della vittima, difesi dall’avvocato Gabriele Gallo, chiedono massima chiarezza sulla vicenda.
La vita di Palumbo è stata spezzata, alcuni giorni fa, all’interno della struttura sanitaria Rems, gestita dall’Asl di Caserta, ubicata a Calvi Risorta, nel cuore dell’Agro Caleno. La scoperta del corpo senza vita è stata fatta dal personale sanitario che ha fatto scattare la macchina dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, guidati dal comandante Monaco, e il personale del 118. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Il magistrato ha disposto l’autopsia e la salma di Palumbo è stata trasferita all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Martedì sarà eseguito l’esame medico legale sulla salma di Antonio.

Guarda anche

MONDRAGONE – Municipio, la storia di Christian: costretto a denunciare la burocrazia ostile e il disservizio

MONDRAGONE – Oggi Christian Acciardi è stato costretto a recarsi presso la stazione dei carabinieri …