Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

ALVIGNANO – Cade dal carello elevatore e muore: 15 anni non bastano per fare giustizia

ALVIGNANO – La tragedia avvenne nel 2009 all’interno del capannone della ditta Pacelli. Dal carrello elevatore condotto dal titolare dell’impresa cadde un giovane operaio, Gianfrancesco Carullo. La caduta provocò la frattura della colonna vertebrale e quindi determinò la morte dell’operaio. Scattarono le indagini che portano al successivo processo; un processo che è ancora in piedi e che probabilmente non vedrà mai la sentenza considerato che dopo circa 15 anni dalla tragedia la prescrizione è quasi imminente.  Davanti al giudice c’è l’imprenditore alvignanese, oggi ultra 50enne, che deve rispondere di omicidio colposo per il mancato rispetto delle norme di sicurezza e di aver provocato direttamente la tragedia essendo lui alla guida del carello elevatore dal quale cadde l’operaio.  Nella prossima udienza saranno ascoltati alcuni testimoni.

Guarda anche

Caserta – Ricercato per lesioni e resistenza, usa una falsa identità per sfuggire alla cattura

Caserta – La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino originario del Ghana, …