Ultim'ora

Caserta – Ospedale Sant’Anna e San Sebastiano, la UGL Sanità Caserta: relazioni sindacali compromesse da pseudo verbali. RSU estromessa

Caserta –  Non basta vivere in una società è su un territorio dove la malasanità è evidente e palpabile, ormai è pleonastico rimarcare come anche di fronte alla salute e alle contrattazioni che dovrebbero migliorare la posizione dei lavoratori si guardi il colore politico. Oggi presso l’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta a valle di un accordo proposto dal direttore generale nel formare un tavolo tecnico sì è perpetrato l’inganno , infatti si è compiuto l’ennesimo atto antisindacale con toni alti verso la  UGL Sanità Caserta , verso la segretaria provinciale sindacale ( Donna) ed RSU ma soprattutto la defezione più grave di questo documento e nei confronti  dei lavoratori poiché questo pseudo documento mina la democrazia e manca di rispetto a tutti quei lavoratori che nella loro preferenza hanno scelto chi li deve rappresentare.
LA UGL Salute Caserta non accetterà alcuna forma di discriminazione, contraria ai principi di cui agli artt. 3, 39 e 97 della nostra Costituzione, ancorché del tutto legittimamente abbia una RSU eletta. Il Direttore dell’azienda ospedaliera dovrà dare spiegazione su frasi pronunciate oggi nell’incontro che minano la democrazia e la rappresentatività degli iscritti e di chi ha votato , la UGL sanità Caserta è pronta a richiamare lo statuto dei lavoratori fecendo ricorso al Giudice del Lavoro. Arriva subito alla segreteria provinciale ed RSU dell’azienda ospedaliera di Caserta “Laudisio “ la pronta solidarietà della UGL UTL Caserta.
Il segretario territoriale Maturo commenta:  “una notizia che getta veramente sconforto su tutta la società , trovare ancora persone che con toni e documenti mistificatori tendino a ledere i diritti e la democrazia lascia veramente l’amaro in bocca , alla Laudisio va la piena solidarietà di tutta la UGL Caserta , faremo le nostre verifiche e chiederemo un incontro chiarificatore all’azienda. Certamente laddove non avremo risposte sarà un atto più che d’obbligo intraprendere tutte le strade legali  per stigmatizzare determinati atteggiamenti e soprattutto per far rispettare la UGL Caserta”. (nota a cura UGL Salute Caserta)

Guarda anche

Caserta – Ricercato per lesioni e resistenza, usa una falsa identità per sfuggire alla cattura

Caserta – La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino originario del Ghana, …