Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

Frignano / Aversa – “Portatemi al bar, devo picchiare il proprietario”: questa la sua richiesta ai Carabinieri prima di aggredirli

Frignano / Aversa – Dovrà rispondere di oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali, il 42enne di Frignano, bloccato la notte scorsa subito dopo aver aggredito i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Aversa, mentre erano impegnati nei servizi di controllo alla movida cittadina. È accaduto in viale della libertà, a poche centinaia di metri dal centro della città Normanna. I militari dell’Arma sono stati raggiunti dal 42enne che, a bordo della sua autovettura, dopo aver lampeggiato insistentemente con i fanali dell’auto all’indirizzo dei carabinieri per attirare la loro attenzione, è sceso dal mezzo e li ha raggiunti impugnando una mazza in legno della lunghezza di oltre 60 cm. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, dovuta all’assunzione di alcolici, ha chiesto con voce alterata ed aggressiva di essere immediatamente accompagnato presso un bar non meglio indicato, poiché, per futili motivi legati alla consumazione di alcune bevande, voleva picchiare il proprietario dell’esercizio commerciale. Nell’immediato i carabinieri sono riusciti a disarmarlo e ad accompagnarlo in caserma dove, appena sceso dalla macchina ha cominciato ad inveire contro di loro aggredendoli con calci e pugni. Subito bloccato è stato arrestato ed accompagnato ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il bastone brandeggiato dal 42enne è stato sottoposto a sequestro.

Guarda anche

RAPINA ALLE POSTE: MALVIVENTI IN FUGA CON 4mila EURO

Sant’Arpino – L’azione è stata attuata ieri sera, 27 marzo 2024, intorno alle ore diciotto …