Ultim'ora

Vairano Patenora / Pietravairano – Strada provinciale chiusa da un anno: indaga la procura

Vairano Patenora / Pietravairano – I carabinieri della stazione di Vairano Scalo, guidati dal maresciallo Palazzo, sono stati due volte in municipio per acquisire la necessaria documentazione. L’azione nasce da una precisa denuncia presentata dai titolari di un’attività commerciale ubicata lungo la strada provinciale che collega Marzanello (frazione del comune di Vairano Patenora) con Pietravairano. Strada chiusa da circa un anno, probabilmente, per colpa dell’incapacità della provincia di mettere in campo le giuste azioni.  La speranza di tanti cittadini è che la Procura faccia piena luce sulla vicenda inchiodando alle proprie responsabilità i responsabili della macchina amministrativa provinciale mostruosamente inerme e pantanosa sulle problematiche che colpiscono la viabilità dell’intera provincia.  Mentre il presidente Giorgio Magliocca sembra essere occupato  unicamente a tessere la tela di rapporti politici sempre più intrigati per rafforzare la propria posizione, mentre i consiglieri – inutili e vanesi – sono ridotti a mere comparse senza alcuna reale capacità (per struttura politica amministrativa) di indirizzare le scelte dell’ente provincia, il “fare” resta nelle mani di tanti impiegati assunti spesso con concorsi nei quali trionfano i figli, nipoti, e parenti di sindaci e politici.
Il risultato di questo orrore politico amministrativo è una strada chiusa da circa 12 mesi, tempo lunghissimo in cui la Provincia di Caserta non è riuscita a sistemare una  frana lungo una strada di sua proprietà. Gli “efficientissimi” uffici dell’ente provincia di Caserta dormono sonni profondi e migliaia di cittadini soffrono pesanti disagi. Sono trascorsi circa 365 giorni, dalla frana che determinò la chiusura della strada provinciale che collega il territorio di Vairano Patenora, passando per Marzanello, con la confinante Pietravairano per proseguire poi fino alla località Quattroventi, ai piedi del Matese, nel territorio del comune di Raviscanina. Insomma una strada importante percorsa ogni giorno da migliaia di utenti. Da 12 mesi quella strada è chiusa per una frana creata dal crollo di una volta di una vecchia cantina. 365 giorni sono tanti, ma non sono bastati all’ente provincia di Caserta, titolare della strada, per mettere in atto le azioni necessarie per risolvere il problema e per riaprire  al traffico l’importante arteria. L’indice degli utenti è puntato proprio contro la Provincia di Caserta e contro il suo immobilismo.

Leggi anche:

Vairano Patenora / Pietravairano – Crolla l’antica cantina del Duca: casa sgomberata e strada chiusa

Guarda anche

Pietramelara / Baia e Latina – Auto contro cinghiale, morì 17enne, ferito l’amico. La “battaglia” per il risarcimento. Nessuno poteva guidare

Pietramelara / Baia e Latina – Chi guidava l’auto nella quale viaggiavano i due amici …