Ultim'ora

DUE DONNE MALATE E SOLE: i carabinieri comprano i medicinali

Isernia – I militari dell’arma non hanno esitato: sono andati in farmacia, hanno comprato i medicinali necessari, si sono recati a casa delle due donne lasciando tutto davanti alla porta. Poi sono andati via per evitare il contagio.
Nella tarda serata di ieri una donna ha chiamato il numero d’emergenza 112 ma non doveva segnalare la commissione di un reato, non aveva visto qualcuno di sospetto e non si trovava in pericolo. Ha rappresentato un problema: lei vive con l’anziana madre invalida, entrambe avevano il COVID con la febbre alta, non potevano uscire di casa e non sapevano come approvvigionarsi delle medicine. L’operatore non ha esitato un momento, ha messo in contatto la guardia medica con la signora e ha inviato la pattuglia dal sanitario che ha consegnato loro le prescrizioni mediche. I militari, appartenenti alla Stazione Carabinieri di Isernia, si sono recati in farmacia, hanno acquistato i medicinali pagandoli di tasca propria e li hanno portati alle due donne. Per evitare rischi di contagio i due uomini in divisa hanno lasciato la busta della farmacia nell’ascensore del palazzo. La signora, commossa, ha richiamato il numero 112 e ha ringraziato l’Arma dei carabinieri per la celere e incondizionata disponibilità offerta.

Guarda anche

RIARDO – Discarica intercomunale di rifiuti, tante ombre. Ferrarelle chiede ai giudici di cancellare il progetto: mette in pericolo le sorgenti

RIARDO – L’azienda Ferrarelle ha promosso un ricorso presso il TAR Campania contro il progetto …