Ultim'ora

PRATA SANNITA / FONTEGRECA – Omicidio Imundi, Ferruccio colto da malore

PRATA SANNITA  / FONTEGRECA –  E’ stato colto da improvvisomalore, Franco Ferruccio. Era nelal sua casa di Fontegreca dove da alcuni mesi è relegato agli arresti domiciliari perchè accusato dell’omidicio della moglie. Probabilmente potrebbe essere stato un problema cardiaco a scatenare il malore. Sul posto l’ambulanza del 118 e i carabinieri della compagnia del Matese. L’uomo sarebbe stato ricoverato nella struttura ospedaliera di Piedimonte Matese. Intanto lui continua a proclamarsi innocente, probabilmente, saranno le comparazioni tecniche delle perizie a scrivere, probabilmente, un primo importante capitolo sul caso della morte di Carmela Imundi. Il risultato potrebbe arrivare nelle prossime settimane. Da un lato le relazioni dei periti della Procura che sostengono la tesi della volontarietà dell’azione messa in campo dal marito della vittima. Dall’altro canto, invce, le perizie dei tecnici di parte che sostengono la tesi dell’incidente, del colpo partito per caso. Una tesi che conferma anche lo stesso indagato: “Mia moglie voleva salvarmi. Io volevo suicidarmi, Carmela mi ha visto e senza esitare ha tentato di strapparmi la pistola dalle mani. Nella lotta è partito il colpo. Io non volevo  farle alcun male”. Questa, in sintesi, la versione dei fatti secondo  Franco Ferruccio; una versione fornita durante un lunghissimo interrogatorio, durato oltre dieci ore. La tragedia, lo scorso marzo, a Prata Sannita, nella camera da letto della coppia. La donna, raggiunta da un colpo di pistola all’addome morì poco dopo, durante il trasporto in ospedale. La coppia abitava in una casa nella prima periferia di Prata Sannita e sembrava aver superato, già da tempo, alcuni dissapori che avevano condotto a una momentanea separazione. Fu lo stesso marito a chiamare i soccorsi; i carabinieri ritrovarono l’arma – una pistola automatica calibro 7,65, all’interno della camera da letto, sotto un materasso. Lui, il marito, in evidente stato confusionale. Da qualche tempo, raccontano in paese, il 58enne lottava contro una forma di depressione.

Guarda anche

COLPO ALLA STAZIONE DI SERVIZIO: LADRI IN FUGA CON LA CASSA

Caserta – I malviventi sono entrati in azione durante il cuore della notte, lungo la …