Ultim'ora

Castel di Sasso – In giro con la sua bicicletta, poi minaccia i carabinieri: vi brucio. Nuovo arresto per Giuseppe

Castel di Sasso – Quando i carabinieri lo hanno fermato lui ha iniziato a minacciarli di bruciarli vivi. Doveva stare in casa recluso agli arresti domiciliari così come imposto dal giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, invece ha preso la sua bicicletta allontanandosi dalla propria abitazione. Quando i carabinieri sono andati ad effettuare il quotidiano controllo hanno scoperto la “fuga”. Sono scattare immediatamente le ricerche che hanno dato i loro frutti qualche ora dopo quando Giuseppe Frasso è stato individuato in una strada del paese, è stato bloccato è condotto in caserma. Dopo le formalità di rito è stato arrestato per evasione dai domiciliari. L’azione è stata condotta dai carabinieri della stazione di Formicola, competente per territorio, guidati dal maresciallo D’Amico. Dopo l’udienza di convalida dell’arresto, l’indagato è stato nuovamente collocato ai domiciliari.
L’uomo venne tratto in arresto alcune settimane fa, accusato di continui maltrattamenti a danno del padre, da qualche tempo vedovo, dal quale voleva la continua elargizione di soldi da utilizzare per l’acquisto di alcol e sostanze stupefacenti. Sono state proprio le indagini condotte dal maresciallo D’Amico, partite dalle denunce dell’anziano padre a produrre le necessarie prove dalle quale il Giudice per le Indagini Preliminari ha emesso l’ordinanza di arresto a carico del 40enne di Castel di Sasso, piccolo centro nel cuore del Montemaggiore.

Guarda anche

ROCCAMONFINA – Furti, ladri colpiscono due scuole del paese. Indagano i carabinieri

ROCCAMONFINA – I malviventi sono entrati in azione la notte scorsa penetrando all’interno della struttura …