Ultim'ora
foto di repertorio

LA CANNA DA PESCA CONTRO I CAVI DELL’ALTA TENSIONE: PESCATORE FOLGORATO

MARCIANISE. Una battuta di pesca finisce in tragedia, è morto folgorato a Fondi, in provincia di Latina, Antonio Farina, un pescatore di 73 anni di Marcianise. Secondo i primi riscontri mentre si preparava ad approntare l’attrezzatura da pesca con la canna in carbonio che aveva tra le mani, è entrato accidentalmente in contatto con i sovrastanti cavi dell’alta tensione. La morte per lui sarebbe arrivata immediata. Nonostante le procedure di soccorso attivate, l’uomo è deceduto poco dopo per arresto cardio-circolatorio da folgorazione. La salma dell’uomo è già stata restituita alla famiglia per i funerali. I fatti sono avvenuto lo scorso venerdì.

Guarda anche

RIARDO – Discarica intercomunale di rifiuti, tante ombre. Ferrarelle chiede ai giudici di cancellare il progetto: mette in pericolo le sorgenti

RIARDO – L’azienda Ferrarelle ha promosso un ricorso presso il TAR Campania contro il progetto …