Ultim'ora

Castel di Sasso – Violento contro il padre, Giuseppe si difende davanti al giudice

Castel di Sasso – Si è svolto ieri l’interrogatorio di garanzia in favore dell’uomo tratto in arresto alcuni giorni fa perché accusato di aver maltrattato e picchiato il padre per ottenere denaro. Giuseppe Frasso, 40enne, si avrebbe risposto alle domande poste del Giudice per le Indagini Preliminari, avrebbe tentato di spiegare le proprie ragioni respingendo, in parte, le accuse. Il legale dell’indagato avrebbe chiesto al giudice di attenuare la custodia cautelare, soprattutto di valutare la possibilità di collocare Giuseppe in adeguata struttura per ricevere le necessarie cure. Il giudice si è riservato di comunicare la propria decisione nei prossimi giorni. Attualmente Giuseppe Frasso, 40enne, è collocato agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico. I militari dell’arma della stazione di Formicola, al comando del maresciallo D’Amico, hanno così chiuso il cerchio intorno all’uomo accusato di continui maltrattamenti a danno del padre, da qualche tempo vedovo, dal quale voleva la continua elargizione di soldi da utilizzare per l’acquisto di alcol e sostanze stupefacenti. Sono state proprio le indagini condotte dal maresciallo D’Amico, partite dalle denunce dell’anziano padre a produrre le necessarie prove dalle quale il Giudice per le Indagini Preliminari ha emesso l’ordinanza di arresto a carico del 40enne di Castel di Sasso, piccolo centro nel cuore del Montemaggiore.

Guarda anche

Piedimonte Matese – Ricettazione e truffa aggravata fra Alvignano e Roccamonfina: arrestato commercialista

PIEDIMONTE MATESE – Era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzione Penale della …