Ultim'ora

Vairano Patenora – Cava Pizzomonte, recupero ambientale e titoli di proprietà mancanti. I dubbi sull’azione dell’amministrazione comunale

Vairano Patenora – Nei giorni scorsi si è svolto il consiglio comunale per l’approvazione del progetto di coltivazione e di recupero ambientale per la cava di calcare sita in località Pizzomonte, nel territorio del comune di Vairano Patenora – richiesta mutamento temporaneo della destinazione d’uso dal vincolo degli usi civici sull’intera particella n.101 pari a mq 82.765, foglio di mappa 30. Durante l’assemblea c’è stato l’importante intervento del consigliere comunale Pasquale Delli Carpini, da qualche tempo in posizione critica rispetto al resto del gruppo guidato dal sindaco Stanislao Supino. Delli Carpini ha messo in evidenza alcune cose importanti come, ad esempio, l’assenza di titoli di proprietà da parte della società ITALCAL, del gruppo Patriciello. Infatti, secondo la documentazione esistente in municipio il contratto di fitto con il municipio sarebbe scaduto nel 2017. Nessun nuovo atto è stato concretizzato, quindi, ha evidenziato Delli Carpini, la Italcal non ha più alcun diritto, né può essere autorizzata a presentare progetti.
Inoltre la ITALCAL – subentrata alla ICI srl – non avrebbe rispettato gli impegni economici assunti tanto da maturare, negli anni, un consistente debito verso la comunità vairanese.
Il consiglio comunale, composto unicamente dal gruppo di maggioranza, ha approvato il punto all’ordine del giorno con 10 voti favorevoli; Pasquale Delli Carpini non ha partecipato alla votazione uscendo dall’aula; unico assente il consigliere Aldo Fargnoli, pare colpito da problemi gastrointestinali. Assente anche il vice sindaco Antonia Funaro.

Guarda anche

Vairano Patenora – Ladri in azione in pieno centro: derubata assistente noto medico

Vairano Patenora – I “soliti ignoti” sono entrati in azione oggi, 01 marzo 2024, intorno …