Ultim'ora

Vairano Patenora – Artigiano ucciso con un colpo al volto: Rosanna al giudice: non sono stata io

Vairano Patenora – Ha respinto ogni accusa, con determinazione l’indagata si è difesa assicurando al giudice di non aver fatto alcun male al suo compagno. Si è presentata davanti al giudice per le indagini preliminari sottoponendosi all’interrogatorio di garanzia. Rosanna Oliviero ha avuto la possibilità di chiarire la sua posizione, di spiegare le proprie ragioni. Al termine dell’interrogatorio il difensore dell’indagato ha chiesto al giudice la scarcerazione della donna o, in alternativa, la concessione di una misura cautelare meno afflittiva, come, ad esempio gli arresti domiciliari.
L’accusa contro Oliviero:
La donna è accusata di aver ucciso, lo scorso mese di giugno, il suo compagno durante una violenta lite. Attraverso la certosina ricostruzione dei fatti, avvenuta mediante I’ incrocio e la comparazione di tutti gli elementi acquisiti, è stato possibile ricostruire che la sera del 12 giugno 2023, Rino Pezzullo e la Rosanna Oliviero, avevano avuto un animato litigio tra di loro, che era iniziato per le vie cittadine di Vairano Patenora dove si aggiravano con l’autovettura dell’uomo e che era poi continuato all’interno dell’abitazione della persona offesa, dove si era verificata un’aggressione fisica che aveva causato gravi lesioni personali alla persona offesa, tali da causarne il decesso. Determinante la relazione tecnica medico legale redatta del consulente tecnico di questa Procura che, oltre ad evidenziare la presenza su tutto il corpo della vittima di numerose ecchimosi, ha ricondotto la causa del decesso ad una grave lesività cranica con emorragia subdurale omolaterale, determinata, verosimilmente, in assenza di fratture o di altre lesioni al cranio compatibili con una caduta accidentale, da un violento colpo al volto. Così, secondo la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, è stato ucciso Rino Pezzullo, lo sfortunato artigiano vairanese.

Guarda anche

Ragazzo disabile rapinato e  picchiato dal branco. Anche alcuni minorenni

PARETE –  E’ stato pestato e derubato da una baby gang e la sua famiglia …