Ultim'ora

Centro Studi sul Medioevo di Terra di Lavoro: come valorizzare la Via Francigena. Ecco i Comuni dei possibili interventi e come partecipare

Pietramelara / Riardo / Roccaromana / Teano / Rocchetta e Croce / Sessa Aurunca / Dragoni / Alife – Il Centro Studi sul Medioevo di Terra di Lavoro proseeguendo dell’azione di supporto che da anni presta per valorizzare la Via Francigena in Campania ha prospettato l’utilità di costituire una Consulta della Rete Francigena e sottoposto all’attenzione dei Comuni della Via Francigena tra Garigliano e Volturno l’opportunità di associarsi tra loro ed in partnership per ottimizzare programmazioni, azioni, eventi, in una parola sicurezza valorizzazione destagionalizzazione della Francigena; in particolare sulla tratta tra Garigliano e Volturno, che tocca Sessa A., Teano, Rocchetta e Croce, Riardo, Pietramelara, Roccaromana, Dragoni, Alife, vero biglietto da visita della Via Fracigena in Italia poiché  la prima geograficamente da percorrere per chi arriva in Campania dal Lazio; di grande valore naturalistico,  la prima ad essere stata tracciata segnalata e inaugurata in Campania, nel 2014 e nel 2018, e sulla quale il decreto interministeriale del 2-9 agosto 2023 ha assegnato i fondi per realizzare il ponte passerella sospeso sul Volturno tra Dragoni ed Alife, ideato e promosso dal Centro Studi. Il Centro Studi per fornire una base concreta per la valutazione discussione di interventi coerenti collegati e sistemici ha proposto in estrema sintesi alcune prime possibili ipotesi, articolate per singolo comune, come interventi sulla viabilità per migliorare la sicutezza, e il riallestimento del Museo di Arte Sacra nel Palazzo Ducale di Pietramelara . https://www.paesenews.it/?p=255037.

Sempre nell’ottica di favorire il potenziamento della Via Francigena il Centro Studi sul Medioevo segnala ad Imprenditori ed Associazioni e alle Amministrazioni dei Comuni sulla tratta 14 nonché (Teano, Rocchetta e Croce-Riardo, Pietramelara, Roccaromana, Dragoni Alife) che è possibile finanziare tali interventi.

Infatti il 20.10,2023 il Ministero del Turismo ha pubblicato l’Avviso per lo sviluppo dell’offerta turistica dei cammini religiosi italiani.

Finalità:

L’avviso è destinato a finanziare, con una dotazione complessiva di 4.320.000 euro, progetti per:

  1. la valorizzazione degli immobili pubblici presenti sui cammini religiosi;
  2. il miglioramento della fruibilità dei percorsi;
  3. la promozione turistica dei cammini.

Gli interventi dovranno interessare i cammini già inseriti nel Catalogo dei cammini religiosi italiani alla data di pubblicazione dell’Avviso.

Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto fino al 100% delle spese ammissibili, per un importo massimo pari a 1.000.000 di euro.

Interventi finanziabili:

I progetti finanziabili possono riguardare una o più delle seguenti tipologie di interventi:

  1. interventi di adeguamento strutturale, funzionale e impiantistico di immobili pubblici, finalizzati all’attivazione, all’interno dell’interno degli stessi, di uno o più servizi per la fruizione turistica dei cammini religiosi;
  2. interventi per il miglioramento della fruibilità dei percorsi, in termini di sicurezza e primo soccorso, accessibilità, orientamento, informazione e digitalizzazione dei percorsi e degli accessi;
  3. interventi per la promozione dei cammini, la promo-commercializzazione turistica e realizzazione di eventi.

È favorito l’utilizzo di tecnologie e strumenti innovativi.

Gli immobili oggetto degli interventi di cui al punto a) devono necessariamente essere di proprietà pubblica e localizzati a non più di 5 km dal tracciato del cammino religioso che si intende valorizzare.

A chi è rivolto:

L’Avviso è rivolto a enti pubblici territoriali, nonché ad associazioni, fondazioni ed enti ecclesiastici civilmente riconosciuti che rispondono ai requisiti richiesti dall’Avviso.

Come partecipare:

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dai soggetti in possesso dei requisiti tramite la piattaforma informatica del Ministero, accessibile al link https://istanze.ministeroturismo.gov.it, a partire dalle ore 12:00 del giorno 26 ottobre 2023 entro le ore 12:00 del giorno 13 novembre 2023. Per gli ulteriori dettagli si rimanda all’Avviso Pubblico disponibile, insieme con tutta la documentazione di pertinenza, nella pagina dedicata al Fondo per i Cammini religiosi (sezione “Normativa e Avvisi”) sul sito del Ministero del turismo.

Guarda anche

Vairano Patenora – Ladri in azione in pieno centro: derubata assistente noto medico

Vairano Patenora – I “soliti ignoti” sono entrati in azione oggi, 01 marzo 2024, intorno …