Ultim'ora
Paolo Menditto

UCCISO CON 19 COLTELLATE: LA GELOSIA IL MOVENTE, FERMATO UN SOSPETTATO

Aversa – Il movente passionale, probabilmente la gelosia, sarebbe il movente del delitto scoperto ieri ad Aversa. Un uomo è stato fermato dalla polizia perché sospettato dell’omicidio di Paolo Menditto, il 55enne trovato senza vita nella sua abitazione in via Filippo Saporito ad Aversa, riverso in un mare di sangue dopo essere stato raggiunto da numerose coltellate. Secondo le prime indagini tra le ipotesi più fondate c’è quella che Paolo Menditto conosceva il suo assassino. Teoria supportata dal fatto che non sono stati riscontrati segni di effrazione e sembra che nulla sia stato rubato. L’uomo è stato trovato ieri, all’interno della suo alloggio popolare in via Saporito, in una pozza di sangue, ucciso con 19 coltellate. Il terribile ritrovamento è avvenuto quando i parenti preoccupati perchè non riuscivano a mettersi in contatto con l’uomo, hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Quando i caschi rossi sono giunti presso l’abitazione di Menditto hanno dovuto forzare la porta d’ingresso. Raggiunta la camera da letto il corpo dell’uomo è stato trovato in una pozza di sangue. Menditto aveva piccoli precedenti per reati contro il patrimonio e per spaccio di droga.

Guarda anche

Mignano Monte Lungo – Anziano sui binari, salvato dai Carabinieri. Trasportato in ospedale

Mignano Monte Lungo – Un uomo 70enne, in stato confusionale, è stato salvato dai carabinieri, …