Ultim'ora

STRAGE DI OPERAI – Un treno uccide cinque persone, c’è anche un 43enne di Capua

Capua – Si chiamavano Kevin Laganà, 22 anni, di Vercelli, Michael Zanera, 34 anni, di Vercelli, Giuseppe Sorvillo, 43 anni, nato a Capua e residente a Brandizzo, Giuseppe Saverio Lombardo, 52 anni, nato a Marsala e residente a Vercelli e Giuseppe Aversa, 49 anni, di Chivasso, i cinque operai morti nel drammatico incidente sul lavoro nella notte sulla linea ferroviaria Torino-Milano. I cinque operai stavano lavorando alla sostituzione di alcuni metri di binario. I lavoratori erano tutti dipendenti della Sigifer Srl, che ha sede a Borgo Vercelli, e opera nel settore dell’armamento ferroviario dal 1993 ed è una delle imprese leader nel settore di costruzione e manutenzione impianti ferroviari. Sul luogo dell’incidente sono al lavoro la polizia ferroviaria e i carabinieri della vicina Chivasso, coordinati dalla Procura di Ivrea, per cui è presente la pm Giulia Nicodemi. Per i soccorsi si sono mobilitati ambulanze e vigili del fuoco. Gli inquirenti hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della stazione per cercare di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Il treno, come riferiscono i carabinieri, viaggiava a 160 chilometri all’ora e gli operai stavano eseguendo dei lavori di sostituzione di alcuni metri di binari vicino alla stazione, quando è passato il convoglio tecnico, trasportando una dozzina di vagoni da Alessandria verso Torino. Il macchinista del treno sarà probabilmente interrogato già in mattinata. Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, si sta recando sul luogo dell’incidente

Guarda anche

Capua – Donna si lancia dal Ponte Romano, salvata dai rovi

Capua – Nell tarda mattinata di oggi, una donna si sarebbe lanciata dalla sommità del …