Ultim'ora

FEMMINICIDIO – Uccisa a coltellate mentre prende la spesa in macchina. Aveva denunciato il suo ex per stalking

L’arma del delitto trovata in un’aiuola, il corpo della vittima poco lontano, l’assassino in fuga su un motorino. Il cofano della macchina era aperto, il corpo della donna era visibile: questo lo scenario subito dopo l’omicidio avvenuto a Piano di Sorrento. Ad avvisare il 112 è stato un cittadino che avrebbe visto il corpo nell’auto. I Carabinieri stanno analizzando le telecamere e raccogliendo testimonianze. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, la donna che è stata uccisa oggi in provincia di Napoli stava aprendo il bagagliaio dell’auto per prendere la spesa quando si sarebbe avvicinato un uomo, vestito di nero, che l’ha accoltellata più volte prima di scappare in motorino. La donna aveva denunciato il suo ex per stalking. Ancora non è stato ufficializzato il nome della vittima in attesa della fine dei rilievi del medico legale sul posto con il magistrato di turno e che vengano informati tutti i familiari. I Carabinieri ritengono comunque di essere sulle tracce dell’assassino.
“Stavamo giù in garage per controllare i lavori in corso nel palazzo quando abbiamo sentito delle urla strazianti, abbiamo pensato a un litigio, dopodiché le urla sono diventate ancora più strazianti e a quel punto abbiamo deciso di andare a vedere. La scena di fronte alla quale ci siamo trovati era terribile”. E’ quanto racconta una condomina del complesso di palazzine di Piano di Sorrento (Napoli) in cui, riversa nel bagagliaio dell’auto, è stato trovato il cadavere di una donna.

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Impianto fotovoltaico “illegale”: sequestro e denuncia

Pignataro Maggiore – Non è sfuggito al controllo dei carabinieri della stazione di Pignataro Maggiore …