Ultim'ora

PIETRAMELARA – Trasparenza e coerenza, La Svolta bacchetta De Cesare

PIETRAMELARA – Le dimissioni dell’assessore Antimo De Cesare alimentano ancora polemiche. Duro il documento a firma del gruppo La Svolta che ha inteso rimarcare alcuni punti dell’intera vicenda e soprattutto la mancanza di coerenza da parte di De Cesare:

Il documento de “La Svolta”

Cari Cittadini, abbiamo cercato, nel manifesto pubblicato domenica scorsa dall’ex assessore ai LLPP, le motivazioni delle sue dimissioni. Lo abbiamo letto e riletto ma queste tanto decantate “RAGIONI DI UNA SCELTA” non le abbiamo trovate. Abbiamo riscontrato, invece,  tanta ipocrisia e superficialità. Se l’ex assessore voleva tracciare un bilancio del suo assessorato, con la parte  in giallo del manifesto, non abbiamo riscontrato nulla di attinente ai Lavori Pubblici: probabilmente il disastro è talmente GRAVE che bene ha fatto a non elencare alcunché.

Tra le ipocrisie lette nel manifesto dobbiamo sottolineare la strumentalizzazione fatta a fini politici dei giovani. Caro ex assessore perché mentre inviti i giovani a partecipare alla vita politica, in nome del tanto decantato coraggio di pretendere un ruolo nelle scelte, TU TI DIMETTI???

Non ti sembra che nella circostanza la tua scelta sia stata il peggior esempio per un giovane???

Quando un anno fa hai accettato questo ruolo, dal palco hai parlato di trasparenza, coerenza e legalità. Forse le tue dimissioni sono dovute al venir meno di qualcuno di questi principi???

Allora perché non spieghi le VERE MOTIVAZIONI DELLE TUE DIMISSIONI?

Siamo convinti che tu non possa smentire che, in più occasioni, hai manifestato le vere ragioni del tuo dissenso nella gestione dell’ufficio tecnico e che la vera gestione dei lavori pubblici a Pietramelara è del sindaco Leonardo!!!

Per essere coerente con gli impegni presi nei confronti della comunità dovresti dimetterti anche da consigliere comunale!!!

Perché negli atti ufficiali, negli articoli e nei manifesti, decanti le qualità dell’ufficio tanto da volerne riconoscere addirittura il 150 % del premio, ed invece in privato affermi il contrario?

Forse dimentichi che questi soldi sperperati sono il frutto dei sacrifici dei cittadini di Pietramelara!!!

TROPPO FACILE DIMETTERSI A META’ E SFUGGIRE ALLE PROPRIE RESPONSABILITA’ E AGLI IMPEGNI PRESI CON LA COMUNITA’!!!

E’ possibile che una persona come te sia stata in così poco tempo contagiata al punto da non riconoscerti più?

È possibile che ti sia fatto incantare al punto da non capire che il sindaco non ti avrebbe mai concesso spazio per attuare le tue idee???

Prendiamo atto che sei la seconda vittima di questo caldo assessorato.

Noi del gruppo La Svolta siamo spaventati da quello che sta avvenendo giorno per giorno all’interno della Casa Comunale. Chiediamo con forza le risposte alle domande che abbiamo posto in consiglio comunale su tutte le mancanze e la cattiva gestione dell’ente, risposte che il De Cesare, ex assessore ai LL.PP., avrebbe dovuto darci nel prossimo Consiglio Comunale e a cui irresponsabilmente si è sottratto.

Guarda anche

Castello Matese – Donna in arresto cardiaco durante la processione del santo patrono

Castello Matese – Tutto è avvenuto durante la processione del Santo Patrono del piccolo comune …

14 commenti

  1. Mi chiedo ma ……questo manifesto è stato scritto anche da DE Robbio o solo da De Ponte-Ruzzo ???

  2. Credo che De Robbio c’entri poco, anche perchè se De Cesare si dimettesse da consigliere comunale, al suo posto entrerebbe Pasquale Perretta stretto parente del De Robbio ed avrebbe un diretto avversario in famiglia. ……….o da buon politico non ci ha pensato ???????

  3. Perché attaccare la persona perbene di De Cesare e non il suo operato. Vedo nel manifesto del capolista della La Svolta solo arroganza e malignità. Non bisogna parlare della persona di De Cesare in quanto lo ritengo una persona educata, seria e disponibile, ma del suo operato amministrivo, però quelli della lista La Svolta parlano solo male della persona. SI Vergognino.

  4. Marchese del Grillo

    come si può criticare gli altri se non si ha neppure la colla per attaccare i manifesti,a meno che, neanche la colla stessa poteva reggere il peso di tutte le fandonie e assurdita’ scritte nel comunicato della svolta affisso per le strade del paese con il nastro adesivo .

  5. Io il De Cesare non l’ho vatato però mi sembra l’unico che sia sempre stato coerente basta pensare che ha rinunciato all’indenntià e poi l’appello ai giovani lo ha fatto per fare il Forum lo ha detto pure su facebbok. Secondo me le cose le ha fatte, e ha detto che le continuerà a fare. Questi dell’opposizione prima volevano che si dimetteva, adesso che si è dimesso dicono che ha sbagliato. Bhoooo!!

  6. Francesco Ruzzo

    Per Fulvia: brava, le cose sono state dette, ma non fatte. Quasi tutte le cose scritte nel manifesto del De Cesare, tranne una forse, non hanno attinenza con l’assessorato ai LL PP di cui era titolare. Le cose evidenziate, tra l’altro, sono rimaste chiacchere perchè nella realtà quei punti o non sono stati attuati o come al solito sono stati fatti alla sanfrason…

    Per il marchese del Grillo: visto che l’unico appunto da Lei possibile è quello sul nastro adesivo vuol dire che abbiamo colto nel segno…

    Per Rinaldo: Probabilmente il signore ha letto un altro manifesto, non quello del gruppo La svolta; nel manifesto della persona privata non viene detto nulla, ma vengono fatti solo riferimenti al suo brevissimo operato da assessore ai LLPP. Quando si parla di coerenza, trasparenza, giovani e legalità ricordiamo a tutti che questi sono concetti e parole che lo stesso ex assessore ha in varie occasioni sottolineato. Le nostre sono solo perplessità, dubbi…

    Aggiungo che il manifesto è stato scritto da tutti i componenti del gruppo, non da de Ponte-Ruzzo.

  7. Marchese del grillo

    per Ruzzo,

    Ma perché il manifesto lo hai fatto pure tu?
    ovviamente era da immaginare che ancora ti brucia………
    Ciao..

  8. Francesco Ruzzo

    In democrazia si vince e si perde, pazienza … per il manifesto: faccio ancora, con immenso piacere, del gruppo La Svolta (firmatario del manifesto)

  9. Grandi Ruzzo , De Ponte e gli altri. Siete il nostro orgoglio, rappresentate il volto coerente del nostro paese. Andate avanti.

  10. Non capisco perché De Ponte abbia deciso di andare all’attacco di un assessore che si dimette e prende le distanze dall’amministrazione. … ??? Sembra quasi che De Ponte esprima pubblicamente i sentimenti di rabbia che naturalmente dovrebbe provare Leonardo! Che grande strategia politica !

  11. Come immaginavo, ormai è chiaro che il manifesto è opera di De ponte e Ruzzo. Sembrava strano che fosse stato partecipe pure De Robbio. Se il manifesto di De Cesare si prestava a critiche politiche, questo de La Svolta non è da meno. Ruzzo dice che è stato sottoscritto da tutti, ho qualche dubbio…perchè chiedere le dimissioni da consigliere??? che se accolte farebbero entrare in consiglio Perretta , parente di De robbio??
    De Ponte tenta di affossare il suo compagno di gruppo De Robbio che ha assunto una posizione politica piu’ responsabile e che non si fa dettare l’agenda dai sassolini.

  12. Ruzzo: ma tu, De Robbio e De Ponte cosa fate di buono per il Paese perchè non ce lo spieghi un pò? E non dire che mettete in risalto gli errori di questa amministrazione perchè non ci volete voi a farlo!

  13. Sarà difficile per De Robbio riuscire a fare prevalere la sua candidatura come Sindaco visto che è SCHIACCIATO tra Ruzzo che può avere e sta affermando qualche idea politica più incisiva e De Ponte in difesa del suo ruolo di eterno perdente. Unica via d’uscita per Giovanni sarà quella di prendere il posto di Leonardo visto che tra i suoi non ci sono elementi in grado di fare il Sindaco.

  14. QUANDO NON SI SA PIU’ A COSA ATTACCARSI SI USA LO SCOTCH!!!