Ultim'ora

Sparanise – Comune sciolto per camorra, il Ministro: Martiello favoriva il clan e curava interessi personali

Sparanise – Sono pesanti come un macigno le parole usate dal Ministro degli Interni nella relazione inviata al presidente della Repubblica in merito alla vicenda dello scioglimento del consiglio comunale del paese. La figura dell’ex sindaco Salvatore Martiello viene dipinta come colui che non curava affatto gli interessi della comunità, bensì favoriva interessi economici della malavita organizzata oltra a curare i propri interessi personali.
La relazione prefettizia, scrive il Ministro, redatta a conclusione dei sei mesi di ispezione presso la casa comunale, ha rilevato la sussistenza di cointeressenze e frequentazioni tra esponenti delle locali consorterie mafiose ed alcuni amministratori comunali, compreso il primo cittadino, il cui modus operandi nell’amministrare la cosa pubblica – come evidenzia il prefetto di Caserta – è apparso favorire gli interessi economici di imprese e soggetti espressione del clan camorristico egemone su quel territorio, oltreché il perseguimento di interessi personali consistenti nella scelta dei soggetti da assumere, tra i quali anche propri familiari, presso le Imprese favorite. Il provvedimento giudiziario – perquisizione con sequestro di atti e apparecchiature a carico di diverse persone e aziende – attuato alcuni mesi dalla Procura Antimafia di Napoli ha messo in luce il radicamento, nel territorio del comune di Sparanise, della criminalità organizzata di stampo mafioso, e rapporti di contiguità tra amministratori comunali e ambienti malavitosi. La commissione di accesso, scrive il Ministro, ha fatto “ampio riferimento a dati, situazioni ed episodi riferiti ad amministratori locali e dipendenti, segnalando una serie di cointeressenze e di elementi indiziari, concreti, univoci e rilevanti, su collegamenti diretti o indiretti con la criminalità organizzata o su forme di condizionamento a partire da quelli rilevati, come evidenziato, a carico del sindaco di Sparanise.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – In fiamme casa noto imprenditore, paura nella frazione Piedimonte. Probabile azione dolosa

Sessa Aurunca – E’ stata una notte di paura (quella di ieri) per la piccola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *