Ultim'ora

Sessa Aurunca / Cellole – Disservizi sanitari, il comitato cittadino sollecita Di Leone. Buoninconti e le orecchie da mercante

Sessa Aurunca / Cellole – “Come comitato abbiamo coinvolto il vice sindaco del comune di sessa Aurunca, Italo Calenzo  il quale ha garantito di parlare con il sindaco per la questione della salute mentale a Sessa Aurunca. Situazione ad oggi sconosciuta alle istituzioni – compreso il sindaco di Cellole – il quale ancora non ha fatto nulla. Se le istituzioni vogliono, possono difendere il territorio ottenendo ciò che legittimo, in quanto previsto dall’ atto aziendale. Noi come comitato abbiamo fatto tutto ciò che era possibile fare nelle nostre forze; ora tocca alle istituzioni: vi terremo sempre aggiornati. La cosa che ci lascia perplessi è il perché una struttura inventata a Vairano, sprovvista di autorizzazione all’esercizio non viene chiusa. Ciò lo sanno anche i tecnici della Asl, mentre Sessa Aurunca struttura sita in via ospedale riconosciuta dall’atto aziendale ufficiale è provvista di tutte le autorizzazioni è aperta una volta a settimana. Chi può darci una spiegazione si faccia avanti, perché il responsabile Buoninconti non replica a ciò che rendiamo pubblico”.  (nota a cura Comitato Cittadino Sessa Aurunca)

Guarda anche

Antonio Cenname (a dx), Luigi Cenname (a sx)

MONDRAGONE –  Regolamento di conti fra fratelli: uno muore, l’altro in carcere

Mondragone – Ora è tutto chiaro: i due fratelli si sono dati appuntamento per un …