Ultim'ora

Pietramelara – Nuova Croce sul Monte Castellone: simbolo di Unione e Condivisione dei valori della comunità

Pietramelara – La nuova Croce sul Monte Castellone è il simbolo di una comunità unita, solidale e soprattutto sensibile ai valori, alle tradizioni, al culto ed al folclore di chi continua a vivere questi luoghi con amore ed attaccamento. Quella Croce che da sempre è stata simbolo di fede ed incoraggiamento al cammino per i tanti pellegrini, per i frequentatori e per i lavoratori della montagna, dopo essere stata abbattuta dalle precipitazioni nevose dello scorso inverno, doveva essere necessariamente ricollocata al proprio posto. Tra i primi frequentatori del Monte Maggiore a lanciare l’appello per ricollocare la Croce Carmelo Mitrano, appassionato di Trekking e promotore di tante iniziative per valorizzare la nostra splendida montagna. L’appello di Carmelo è stato subito raccolto dall’amministrazione comunale che ha prontamente coinvolto la comunità montana del Monte Maggiore affinchè venissero recuperati i luoghi e riposizionata la Croce. E’ stato un tam tam sensazionale che ha coinvolto la squadra dei BAIF della Comunità Montana guidata da Giovanni Izzo, un altro profondo conoscitore dei segreti e delle risorse infinite della nostra montagna, insieme ad un comitato promotore composto da tanti volontari che hanno voluto offrire un contributo per il recupero di un grande simbolo della pietramelaresità più autentica. Sabato 5 novembre prossimo alle ore 10.00 la Croce sarà benedetta dai parroci Don Pasquale De Robbio e Don Pierangelo Sorvillo, alla presenza del Sindaco Pasquale Di Fruscio, dell’amministrazione comunale, delle istituzioni del territorio, degli artefici del recupero e dei tanti appassionati che non vorranno sicuramente perdersi questo evento dal profondo significato sentimentale. Soddisfatto il primo cittadino Pasquale Di Fruscio “Questa Croce è il simbolo più alto e più autentico della nostra cultura e della nostra civiltà. Nelle scorse settimane abbiamo assistito ad una grande dimostrazione d’amore per le nostre radici, per i nostri simboli e per le nostre tradizioni. Ho potuto constatare personalmente la collaborazione spontanea ed intensa tra diversi attori con l’unico intento di riportare la Croce sul Monte Castellone; tutto ciò è quanto abbiamo sempre auspicato per realizzare quella sintesi di valori che rinsaldano la pietramelaresità. Ringrazio ogni singola persona che ha contribuito a questo grande risultato – conclude Di Fruscio – ed esorto tutti i cittadini a prendere esempio da questo piccolo gesto di attaccamento che ha reso sicuramente più speciale il nostro essere comunità. La luce impiantata sulla croce ogni sera illumina metaforicamente i nostri valori ricordandoci l’importanza di essere uniti per guardare avanti con i migliori auspici e programmare il nostro futuro senza dimenticare la nostra storia”.

Nota a cura del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale

Guarda anche

Pietramelara – Progetto “Imparo ricercando”: gli studenti del Da Vinci alla scoperta delle proprie radici

Pietramelara – Si è conclusa quest’oggi una bellissima esperienza di condivisione, di arricchimento e di …