Ultim'ora
foto di repertorio

DRAMMA LAVORO – Jabil licenzia 190 dipendenti, mentre la politica gioca a “Monopoli”

Marcianise – Questa campagna elettorale che sta per chiudersi questa notte è stata la peggiore degli ultimi 30 anni, priva di contenuti, priva di confronti, vuota di idee, piena di slogan e frasi fatte. Nessuno ha parlato dei problemi seri che pesano su milioni di persone e che nel prossimo autunno porteranno alla perdita di milioni di posti di lavoro. I politici hanno preferito confrontarsi su Putin, sull’Ucraina, sono riusciti a scorgere – e questo è autentico miracolo – ancora presenze di fascismo o comunismo in uno scenario politico dove gli ideali e le ideologie sono svanite da decenni lasciando spazio unicamente all’occupazione sistematica del potere. Insomma, la politica ha evitato accuratamente di confrontarsi sui problemi reali, come la sanità, la crisi delle aziende, il caro energia per cimentarsi nelle banalità.  La crisi Jabil di Marcianise, partita nel 2019 e costata già 250 licenziamenti. Come annunciato nei mesi scorsi, la multinazionale, che ha ora 440 dipendenti, ha deciso ulteriori 190 esuberi per arrivare ad un organico di 250 addetti, che dovrebbe essere poi quello definitivo.  In una nota la Jabil spiega oggi di aver già comunicato “a tutte le parti interessate l’avvio della procedura di licenziamento relativa a 190 lavoratori del sito di Marcianise.

 

 

 

Paese News Magazine di notizie di Terra di lavoro. Ci occupiamo principalmente dei comuni:
Ailano, Alife, Alvignano, Arienzo, Aversa, Baia e Latina, Bellona, Caianello, Caiazzo, Calvi Risorta, Camigliano, Cancello ed Arnone, Capodrise, Capriati a Volturno, Capua, Carinaro, Carinola, Casagiove, Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Casapulla, Caserta, Castel Campagnano, Castel Morrone, Castel Volturno, Castel di Sasso, Castello del Matese, Cellole, Cervino, Cesa, Ciorlano, Conca della Campania, Curti, Dragoni, Falciano del Massico, Fontegreca, Formicola, Francolise, Frignano, Gallo, Matese, Galluccio, Giano, Vetusto, Gioia Sannitica, Grazzanise, Gricignano di Aversa, Letino, Liberi, Lusciano, Macerata Campania, Maddaloni, Marcianise, Marzano Appio, Mignano Monte Lungo, Mondragone, Orta di Atella, Parete, Pastorano, Piana di Monte Verna, Piedimonte Matese, Pietramelara, Pietravairano, Pignataro Maggiore, Pontelatone, Portico di Caserta, Prata Sannita, Pratella, Presenzano, Raviscanina, Recale, Riardo, Rocca d’Evandro, Roccamonfina, Roccaromana, Rocchetta e Croce, Ruviano, San Cipriano d’Aversa, San Felice a Cancello, San Gregorio Matese, San Marcellino, San Marco Evangelista, San Nicola la Strada, San Pietro Infine, San Potito Sannitico, San Prisco, San Tammaro, Sant’Angelo d’Alife, Sant’Arpino, Santa Maria Capua Vetere, Santa Maria a Vico, Santa Maria la Fossa, Sessa Aurunca, Sparanise, Succivo, Teano, Teverola, Tora e Piccilli, Trentola Ducenta, Vairano Patenora, Valle Agricola, Valle di Maddaloni, Villa Literno, Villa di Briano, Vitulazio

Guarda anche

Piedimonte Matese – Schianto sulla provinciale, feriti e disagi al traffico

Piedimonte Matese – Ennesimo incidente stradale lungo la provinciale che collega l’Alto Casertano con il …