Ultim'ora

 Estate ed infezioni vaginali: “buone pratiche, igiene e probiotici spesso risolutivi”

In estate si riscontra un aumento delle infezioni vaginali poiché il caldo favorisce un ambiente umido che facilita la proliferazione di germi patogeni. Il caldo, la sabbia, un’alimentazione non corretta ed uno stile di vita diverso possono alterare l’equilibrio della flora vaginale e provocare l’insorgenza di numerosi disturbi intimi.
La strategia di prevenzione per contrastare le forme di vaginiti più comuni nel periodo estivo si basa innanzitutto su alcune buone abitudini: seguire una dieta leggera, povera di zuccheri e carboidrati complessi; ridurre l’assunzione di bevande alcooliche; aumentare l’apporto di acqua e sali minerali per mantenere una buona idratazione cellulare; adottare delle norme igieniche semplici come utilizzare indumenti poco stretti, di fibre naturali come il cotone, non colorate; curare l’igiene intima con l’utilizzo di detergenti adatti non fai da te secondo il parere del ginecologo curante; Evitare inoltre di indossare per molto tempo il costume bagnato e non sedersi sulla sabbia bagnata o a bordo piscina. Altrettanto utile è risciacquarsi con l’acqua dolce dopo il bagno. Quello che mi preme trasmettere è che spesso è meglio essere poco aggressive con i farmaci. Le ragazze tendono a recarsi da sole in farmacia e acquistano molti prodotti come creme ed ovuli che invece di aiutarle possono addirittura danneggiarle. Le buone pratiche, la corretta igiene personale e il supporto con i probiotici è risolutivo. No al fai da te, rivolgersi sempre allo specialista.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Il diabete e la donna

Il diabete può colpire persone di qualsiasi età o sesso e con qualsiasi stile di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *