Ultim'ora
foto di repertorio

Sparanise – Impianti rifiuti, la Encon chiede di ampliare l’impianto. L’azienda invisibile agli “ambientalisti”

Sparanise – La società Encon chiede l’ampliamento dell’impianto dei rifiuti. Eppure l’impianto della Encon, con decreto n.15 del 19/01/2020 è stato autorizzato a stoccare e trattare ogni anno complessivamente:  161.500 tonnellate di rifiuti e precisamente 27.000 tonnellate di rifiuti pericolosi   e 134.500 tonnellate di rifiuti non pericolosi (di cui 30.000 tonnellate di frazione organica). Ora l’azienda chiede di ampliare la capacità. La Regione Campania ha innescato la necessaria conferenza dei servizi per ottenere, alla fine dell’iter procedurale, le necessarie autorizzazioni. La Encon rappresenta, probabilmente, un caso “unico” nel “microclima” dell’Agro Caleno, soprattutto se si osserva il “disinteressi” di certi gruppi di ambientalisti verso la vicenda. Ambientalisti che protestano contro tutto o quasi, verso la Encon tutti zitti. Sarà perché, magari, rappresenta un raro caso di efficienza? Sarà per distrazione? Oppure altre ragioni?

Guarda anche

Calvi Risorta – Capannone in fiamme, soccorsi sul posto (il video)

Calvi Risorta – I soccorsi sono sul posto e stanno operando per domare il rogo …

un commento

  1. Povera Sparanise !! …non ci resta che piangere.