Ultim'ora
foto di repertorio

Sparanise – Coronavirus, il contagio avanza senza tregua. Numeri destinati a crescere

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sparanise – Il Coronavirus avanza senza tregua, i contagiati crescono costantemente in tutto il territorio comunale. E le prospettive non sono affatto rosee, anzi, sono nere se si considera che i dati del contagio sembrano destinati a crescere.  Oggi, infatti, l’Asl ha certificato 124 contagiati di cui 23 restano ancora positivi, quindi contagiosi.  Un numero che preoccupa l’intera comunità dell’agro caleno e che sembra destinato a crescere nei prossimi giorni. Intanto le autorità sanitarie hanno avviato le necessarie indagini epidemiologiche per individuare tutti gli eventuali contatti avuti dai nuovi positivi al Covid19.  Oggi, in tutta la Campania, secondo i dati diffusi dall’Asl, i pazienti risultati positivi sono 691 di cui 596 asintomatici e 95 sintomatici a fronte di 9662 tamponi processati. Sono 28 i deceduti (di cui 6 morti nelle ultime 48 ore e 22 deceduti in precedenza ma registrati ieri;) Il totale positivi è dunque di 181259 a fronte di 1917679 tamponi esaminati. Si registrano nelle ultime 24 ore 1097 guariti. I posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656 mentre quelli occupati sono 120 I posti letto di degenza disponibili 3160 (tra posti letto Covid e offerta privata) mentre quelli occupati son 1571.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, arrestato in flagranza 35enne 

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – La Polizia di Stato di Caserta, ha tratto in arresto C.M., classe 1986, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.