Ultim'ora

ALIFE – Giovane Finanziere ucciso dai contrabbandieri, la città ricorda Antonio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

ALIFE –  In occasione del ventennale della sua dipartita, nella mattinata di giovedì 5 marzo la Città di Alife ricorderà la figura ed il sacrificio di Antonio Sottile, giovane finanziere scelto di Alife che, nella notte tra il 23 ed il 24 febbraio 2000, durante un pattugliamento anticontrabbando sulla statale 379 in provincia di Brindisi, fu ucciso da un mezzo blindato utilizzato dai malviventi per scortare i carichi di sigarette di contrabbando che travolse la Fiat Punto dei Baschi Verdi della Guardia di Finanza, a bordo della quale c’erano anche i Vicebrigadieri Alberto De Falco, perito pure lui insieme a Sottile, Edoardo Roscica e l’Appuntato Sandro Marras.  L’Amministrazione Comunale retta dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso, su iniziativa del Consigliere delegato alla Cultura Luigi Zazzarino, anch’egli sottufficiale appartenente alla Guardia di Finanza, ha voluto promuovere una solenne cerimonia di commemorazione di Sottile, insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile, al quale è stata dedicata la Caserma del Gruppo Guardia di Finanza di Aversa ed anche un busto nei giardini antistante il Municipio di Alife, sua città di origine. Le celebrazioni del ventesimo anniversario della sua eroica morte si terranno giovedì mattina, con inizio alle ore 9 nella Chiesa di Santa Caterina, dove verrà officiata la Santa Messa in suo suffragio; a seguire, alla presenza delle massime autorità militari, civili e religiose, in primis del Comandante Regionale Campania – Generale di Divisione Virgilio Pomponi, e dei familiari del giovane finanziere, il sindaco Di Tommaso ed il Consigliere Zazzarino scopriranno la targa marmorea affissa accanto all’ingresso del salone parrocchiale della chiesa che si affaccia sull’omonima piazza Santa Caterina.  “La comunità cittadina di Alife, orgogliosa dell’esempio offerto alle giovani generazioni dal proprio concittadino Antonio Sottile, ricorderà giovedì le doti eroiche e le virtù coraggiose del giovane Finanziere Scelto rimasto vittima, venti anni fa, della violenza inaudita dei malviventi contrabbandieri, per l’arresto dei quali il poco più che 29enne Basco Verde non lesinò la sua vita ardimentosa e votata ad un profondo senso civico e del dovere”, dichiarano il sindaco Di Tommaso ed il consigliere Zazzarino.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Riardo – Coronavirus, alunno delle elementari contagiato: 16 bimbi in quarantena

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Riardo – Un bimbo, alunno della scuola elementare del paese, è risultato positivo al Coronavirus. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.