Ultim'ora

Cellole – rinnovo consiglio di istituto, flop di Miosotis,marito della delegata alla pubblica istruzione, che si piazza quinto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Cellole  (di Maria Palma Ceraldi) – Rinnovo consiglio d’istituto il marito della consigliera denegata alla pubblica istruzione arriva quinto. Giungono i risultati del rinnovo del consiglio di istituto del Plesso Serao-Fermi di Cellole. I pronostici portavano  tra i primi eletti la coppia De Vita/Miosotis. Il tutto perché Alfredo Miosotis è il marito della consigliera comunale nonché delegata alla pubblica istruzione e edilizia scolastica, Loredana Manfredi. Le urna invece hanno premiato Stefano Caggiani con 65 voti di preferenza, seguiti da Renata Di Gasparri con 55, Carmela Trapanese con 33 e Marco Rafaniello con 30 voti di preferenze. Miosotis tra i favoriti si piazza quinto con 27 voti, Teresa De Vito con 25, Elvira Scafuto con 21, Roberta Di Pietro con 19 e infine Stefania Lauretano con 4 voti. Entrano i primi otto e rimane fuori solo l’ultima ma rimane il flop di Miosotis che sperava di essere sul podio. Buon lavoro ai neo eletti, che possano salvaguardare e tutelare i diritti dello studente, cominciando dalla vivibilità della struttura.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano / Presenzano / Roccamonfina – Coronavirus, anche il Sert diventa una scusa: denunciati e messi in quarantena

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano / Presenzano / Roccamonfina – In tempo di coronavirus ogni scusa è buona per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.