Ultim'ora

Mondragone / Sessa Aurunca / Cellole – Truffa alle assicurazioni con certificazioni false, 17 persone davanti al giudice. I nomi

Mondragone / Sessa Aurunca / Cellole – E’ stato notificato oggi il decreto di citazione a giudizio per il 6 marzo 2020, dinanzi al giudice monocratico Dello Stritto, per ben 17 persone, quasi tutte del casertano. Secondo l’accusa, avrebbero portato avanti un giro di truffe assicurative con false certificazioni mediche tra Caserta e il Basso Lazio. Giovanni Giordano, 53 anni di Cellole, Michele Di Rienzo, 54 anni di Mondragone, Giuseppe Sellitto, 28 anni, di Sessa, Luca Gesini, 34 anni di Ceprano, Tommaso Di Lauro, 56 anni di Frosinone, Mario Paolella, 48 anni di Falciano, Giuseppe Palmiero, 47 anni di Mondragone, Francesco Conte, 60 anni di Minturno, Maria Forte, 36 anni di Cellole, Antonio Bonocore, 57 anni di Quarto, Pasquale Freda, 50 anni di Cellole, Domenico Gallo, 60 anni di Sessa Aurunca, Raffaele Campanile, 50 anni di Casapulla, Vincenzo Errico, 37 anni di Napoli, Gennaro Scirgolea, 60 anni di Cava dei Tirreni, Anthony Concu, 30 anni di Santa Maria la Fossa, Raffaele Oliva, 50 anni di Cellole, sono i nomi delle persone coinvolte. Tra le accuse alcuni degli indagati avrebbero prodotto certificazioni mediche false per attestare incidenti stradali che non sarebbero mai avvenuti. Carlo De Stavola, Gianluca di Matteo e Giovanni Zannini, gli Avvocati della difesa.

Guarda anche

Lo scudetto dell’Inter e i dubbi sulla rinascita del Napoli

Una parte della tifoseria e alcuni giornalisti (sic) aureliani, a caso Alvino o Chiariello, si …