Ultim'ora

Sessa Aurunca – Manomesso durante la notte il portone d’ingresso del vecchio palazzo comunale di piazza Castello: indagano i Carabinieri.

Sessa Aurunca – (di Carmine Di Resta) – L’usciere stamane giunto per iniziare la giornata di lavoro ha notato che il portone era stato forzato presumibilmente con un chiavistello. Nel vecchio comune è allocato l’ufficio anagrafe, altri servizi ed il Salone dei Quadri  nel quale si celebra il consiglio comunale. L’impiegato ha atteso l’arrivo del capo Settore e subito è scattato  l’allarme, infatti ha fatto   giungere  sul posto i carabinieri  del locale Comando ed il comandante della Polizia Municipale. Indisturbati i manigoldi  sono entrati, ma è stato accertato che nulla era stato trafugato. Due le versioni: o sono stati scoperti e si sono allontanati frettolosamente o si sono diretti verso l’ufficio anagrafe senza tener conto che non esiste una cassa in quanto i versamenti si fanno con i bollettini e per lo più  le  carte d’identità sono elettroniche e tutte inserite nei data- base. Quindi non trovando nulla da rubare  hanno desistito ed indisturbati si sono allontanati. Altre persone ritengono  che possa essersi trattato di una bravata by night. Il portone negli anni passati è stato sempre chiuso visto che l’ingresso principale del vecchio comune si trova in Corso Lucilio.  Qualche anno fa fu aperto, ma si creò un  via vai giornaliero  nella sala consiliare tanto che l’attuale sindaco Sasso decise di chiuderlo di nuovo. Le indagini per risalire ai responsabili sono affidate ai carabinieri del Comando di Sessa.

Guarda anche

ROCCAROMANA – Casa del comune disastrata: cittadino costretto a vivere “sott’acqua”. Amministrazione indifferente

ROCCAROMANA – La macchina amminstratica guidata dal sindaco Nicola Pelosi privilegia la burocrazia e gli …