Ultim'ora
foto di repertorio

ROCCAROMANA / DRAGONI – Lite al bar, Argenziano davanti al giudice. Ma non ci sono i testimoni

ROCCAROMANA / DRAGONI – Lite al bar, si è svolta, pochi giorni fa, l’udienza del processo a carico di Antonio Argenziano, di Roccaromana. In questo processo Argenziano riveste il ruolo dell’imputato per aver procurato lesioni a Berardino De Marco. Non si sono presentati i testimoni e l’udienza è salta. Si tornerà in aula il prossimo aprile.
Sul tavolo del giudice ci sono denunce incrociate per le quali i principali attori della vicenda – Bernardino De Marco e Antonio Argenziano – vestono i doppi panni di imputato e vittima. Nella vicenda entra anche una terza persona: Pasquale Miranda, accusato di percosse.  Miranda, secondo la denuncia presentata da De Marco, nel tentativo di separare i due che si stava azzuffando, avrebbe colpito lo stesso De Marco con uno schiaffo.
In un altro processo parallelo, De Marco Bernardino  difeso dall’avvocato Ciro Ferrucci è imputato per lesioni personali gravi ai danni di Argenziano. Proprio quest’ultimo nella lite subì i danni più gravi. Argenziano Antonio è difeso dall’avvocato Emilio Russo.  I fatti avvennero all’esterno di un bar, nel comune di Dragoni, l’otto febbraio del 2014.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Teano – Trasparenza degli atti amministrativi: il municipio di Teano “inventa” e stupisce tutti. Incredibile ma vero

Teano – Che senso ha pubblicare la nomina di un segretario di sottocommissione elettorale cancellando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *