Ultim'ora
il dirigente della polizia di stato, Mario Russo, conduce le indagini sul caso

SESSA AURUNCA / MONDRAGONE – Vettura non comunitaria non ancora immatricolata, la polizia applica il decreto Salvini: scatta il sequestro

SESSA AURUNCA / MONDRAGONE – La polizia di Stato, guidata dal dirigente Russo, ha applicato il decreto sicurezza Salvini appena approvato sequestrando una vettura ad un cittadino bulgaro che si era recato presso l’ospedale di Sessa Aurunca per cure mediche ad un componente della propria famiglia. In base al decreto sicurezza approvato da pochi giorni ogni vettura non comunitaria deve essere immatricolata in Italia entro sei mesi dal suo arrivo. A seguito di controlli, la polizia ha accertato che l’auto ancora non era stata immatricolata e per tale motivo è stata sequestrata. Adesso, il cittadino bulgaro avrà altri sei mesi di tempo per immatricolare la vettura con targhe italiane oppure, in caso contrario, la vettura sarà confiscata.

Guarda anche

Vairano Patenora – Madonna della Strada, ripresa la commemorazione

Vairano Patenora – Si è tenuta ieri mercoledì 19 giugno l’annuale celebrazione in onore della …