Ultim'ora
il maresciallo Mariano conduce le indagini sul caso

PIETRAMELARA – Aggredì il maresciallo Mariano, “il francese” sotto processo

PIETRAMELARA – Aggredì il maresciallo Mariano,  Salvatore Zeppetella, da tutti conosciuto come “il francese”, sotto processo. Si tornerà in aula il prossimo giugno visto che lo sciopero degli avvocati ha fatto slittare la discussione in aula. L’uomo – difeso dall’avvocato Michele Mozzi – venne arrestato nel dicembre 2010 e rimesso in libertà dopo la convalida da parte del giudice.  Salvatore Zeppetella, difeso dall’avvocato Michele Mozzi, è anche accusato di aver danneggiato l’auto di servizio dei militari dell’arma della stazione pietramelarese. Zeppetella, sarebbe stato fermato da una pattuglia di carabinieri, lungo la strada provinciale che collega Riardo con Pietramelara. Dopo il controllo,  i militari, avrebbero elevato contro Zeppetella una sanzione amministrativa per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.  Una multa che avrebbe scatenato la rabbia del 64enne che avrebbe prima insultato e poi spintonato il maresciallo Pasquale Mariano, al comando della stazione di Pietramelara che ha competenza territoriale anche sui Comuni di Riardo, Roccaromana e Baia e Latina. Successivamente Zeppetella avrebbe sfogato la propria rabbia anche  contro la vettura di servizio dei militari dell’arma. Bloccato e trasferito in caserma, dopo le formalità di rito, venne  tratto in arresto e rinchiuso nelle celle di sicurezza.

Guarda anche

MONDRAGONE – Municipio, la storia di Christian: costretto a denunciare la burocrazia ostile e il disservizio

MONDRAGONE – Oggi Christian Acciardi è stato costretto a recarsi presso la stazione dei carabinieri …