Ultim'ora

ALIFE – Bullismo, 5 studenti davanti al giudice

ALIFE. Atti di bullismo al Manfredi Bosco, cinque studenti verso il rinvio a giudizio. Lo chiede il pubblico ministero  per i cinque studenti del Professionale Manfredi Bosco:  G. C. C. M. C. M. A. F. e E.  R.
Tre sono di Alife, due, invece, sono di Piedimonte Matese Sono accusati di atti di bullismo nei confronti di un loro coetaneo, E. P. di Alvignano. I cinque indagati saranno davanti al giudice per l’udienza preliminare mercoledì nove gennaio. Il capo di imputazione nei confronti dei giovani è previsto e punito dagli articoli 110 -112 e 612 commi 1 e 3 del Codice Penale, poichè in concorso tra loro, con condotte reiterate, minacciavano, insultavano percuotevano e molestavano uno studente  originario di Alvignano, ma emigrato proprio per quei fatti al Nord Italia per lo choc che ritiene di aver subito nella fattispecie. Oltretutto, sempre secondo l’accusa, i giovani indagati, avrebbero ripreso le loro “imprese” con un videofonino e successivamente le avrebbero immesse su internet.
Per questo motivo i cinque sono accusati anche dei reati previsti e puniti dagli articoli 81 e 594 del Codice Penale per aver offeso il decoro della giovane vittima Per tutti questi episodi  la famiglia della vittima sporse denuncia ai Carabinieri che si attivarono immediatamente ed individuarono nei cinque indagati i responsabili dei presunti atti di bullismo. E sempre per quegli episodi, la mamma e il papà del ragazzo decisero di emigrare in una località del nord, perchè secondo quanto poi precisarono, il loro figlio era talmente scosso che non volle saperne più di ritornare all’Istituto Professionale Manfredi Bosco, dove si verificarono i fatti oggetto di denuncia penale.

Guarda anche

Riardo / Teano / Pietramelara – Omicidio Compagnone: 8 marzo Vicol potrebbe andare in carcere

Riardo / Teano / Pietramelara – E’ stato fissato per il prossimo 08 marzo 2024, …