Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – Natale, crisi profonda per il commercio della zona

VAIRANO PATENORA. Mai un Natale così nero per i commercianti della zona. Sembra essere questo il bilancio tracciato dopo la fine del 2012. Tantissimi i negozi della frazione Scalo – autentico cuore commerciale della zona – che si sono  detti insoddisfatti per l’andamento delle festività natalizie., L’indice non è puntanto solo contro la crisi ma anche contro i centri commerciali capaci sottrarre sempre più clienti.
La spesa delle famiglie, negli anni della crisi, è aumentata solo di otto euro. Nel 2011 è arrivata a 2.488 euro mensili, mentre nel 2007 ammontava a 2.480 euro. Rispetto al 2009, anno in cui la contrazione della spesa ha raggiunto il livello massimo, l’incremento è di quaranta euro. I dati sono contenuti nelle tabelle dell’Istat, elaborati dall’Adnkronos.
Le famiglie italiane, per i prodotti alimentari, hanno speso 477 euro, cioè undici euro in più rispetto all’ultimo anno prima della crisi economica (+2,3%). Mentre per gli altri beni sono stati pagati 2.011 euro, tre euro in meno rispetto ai 2.014 euro pagati per gli altri beni.
Considerando le serie statistiche degli ultimi trent’anni la spesa per generi alimentari è scesa costantemente passando dal 30,7% della spesa complessiva nel 1981 al 22,7% del 1991, arrivando al 18,9% del 2001. Dieci anni dopo si registra invece un incremento della quota di spesa destinata ai beni di prima necessità, che risale al 19,2%. Considerando le diverse aree geografiche emerge una differenza considerevole tra il Sud, dove la spesa per alimenti rappresenta il 25,6% della quota complessiva che le famiglie pagano per i consumi. Mentre al nord-est e nord-oves si ferma rispettivamente al 16,2% e 16,9%.

Guarda anche

Vairano Patenora – Madonna della Strada, ripresa la commemorazione

Vairano Patenora – Si è tenuta ieri mercoledì 19 giugno l’annuale celebrazione in onore della …