Ultim'ora

Piedimonte Matese – Il municipio pagherà 1.700 euro al giorno a Di Matteo. Come nel mondo del calcio

Piedimonte Matese – Un professionista di Piedimonte Matese incasserà quasi 50mila euro per appena trenta giorni di lavoro. Praticamente incasserà quasi 1.700 (millesettecento) euro per ogni giorno di lavoro. Guadagni molti simili a quelli che avvengono nel folle mondo del calcio.
Esattamente, con la determina 513 dello scorso 05 ottobre 2018 la macchina amministrativa guidata dal sindaco Luigi Di Lorenzo, ha deciso di affidare al commercialista Gianluca Di Matteo, di Piedimonte Matese, un incarico per quantificare le somme nell’ambito del contenzioso fra comune ed Equitalia.
Come si legge nell’atto il professionista dovrà concludere il suo lavoro entro trenta giorni dall’affidamento e percepirà una provvigione pari all’1% sulle somme che saranno recuperate, per un massimo di 39.900 euro oltre iva e altre competenze previste per legge. La somma finale sfiora i 50mila euro.
Ma c’è un altro aspetto molto “curioso” dell’intera vicenda: l’incarico a Di Matteo è giustificato come consulenza richiesta da Battaglino nello svolgimento del proprio incarico. Me se il compenso di Battaglino è 6.000 euro (seimila) come è possibile che il suo consulente ne prende 39.900? Peraltro l’oggetto della consulenza sembra molto simile alla attività per la quale è stato già incaricato Battaglino. In che differiscono le due attività?
Sembrerebbe che il supporto all’ufficio per la redazione di un documento che è parte dell’attività di Battaglino venga a costare oltre 8 volte l’intera attività dello stesso Battaglino. A questo punto il dubbio è atroce: è sottostimata l’attività di Battaglino oppure è sovrastimata l’attività Di Matteo. Ecco il documento

Guarda anche

Alvignano / Ailano – Furti, carabinieri inseguono coppia di ladri: refurtiva abbandonata e fuga nei boschi

Alvignano / Ailano – Tutto prende corpo ieri pomeriggio, intorno alle ore 15, lungo la …