Ultim'ora

TEANO – Rifiuti, il Prefetto diffida Picierno

TEANO. Il Prefetto ha scritto a tutti i comuni della Provincia, sollecitandoli e minacciandoli che se entro il 31 dicembre di quest’anno non raggiungeranno la percentuale minima del 50%, fissata  dal Commissario Regionale ai rifiuti, interverrà il Commissario prefettizio. Il comune di Teano al 31/12/2011 aveva raggiunto appena la percentuale del 32,31 %. Al 31/10/2012 le cose non sono migliorate perché il dato, ad oggi disponibile, è del 32,91 %. Molto lontano da quanto richiesto e da quanto civicamente dovuto. Come ha reagito l’amministrazione Comunale? Ha convocato una Giunta ed ha votato una delibera nella quale, sommariamente, si afferma praticamente che la colpa è tutta dei cittadini perché, nonostante tutti gli sforzi compiuti dal servizio Comunale e dal Consorzio che gestisce la raccolta, non si è riusciti a raggiungere l’obbiettivo minimo del 50%. E allora? E allora la Giunta  ha considerato  opportuno  fornire “input“ (parola magica comparsa da qualche tempo sui documenti politici comunali) ai responsabili del servizio nonché del Consorzio Unico di Bacino affinchè si adoperino per una crescita esponenziale della raccolta differenziata sul territorio comunale onde perseguire l’obiettivo prefissato. Dunque in premessa la Giunta afferma che sia il Consorzio che il Servizio comunale hanno fatto enormi sforzi per raggiungere l’obiettivo ma non ci sono riusciti, ora per riuscirci danno incarico al Consorzio ed al Servizio comunale  perché si adoperino per risolvere il problema., entro la fine dell’anno. Ma se sono gli stessi?  Dunque significa che prima non si sono adoperati? Significa che non sono stati all’altezza? Significa che non hanno fatto tutto quanto avrebbero dovuto fare?  E il Comando dei vigili Urbani che avrebbe dovuto controllare, monitorare e segnalare le anomalie e sanzionare  i contravventori, cosa hanno fatto?
Questa, in sintesi, la protesta di tanti cittadini amplificata attraverso il sito IlMessaggio. Tutti respingono al mittente le accuse formulata dalla giunta contro le responsabilitò dei cittadini.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Follia in ospedale, picchiati 2 medici e 1 infermiere. Denunciato 45enne

Sessa Aurunca –Due medici e un infermiere feriti, un operaio denunciato per l’aggressione. Questo  il …