Ultim'ora
Don Cesare Tescione e il vescovo Valentino Di Cerbo

Alife – Diocesi, il vescovo “sfratta” Don Cesare. E poi scatena la Pravda cortigiana

Alife – Diocesi, il vescovo Valentino Di Cerbo, mantiene il “punto” e avvia la “rotazione” e lo “sfratto” dei preti. Ma nessuno lo deve sapere!  Anzi ai fedeli (che storicamente, si sa, sono per loro natura creduloni) deve essere raccontata una verità diversa. Devono capire che tutto resterà come prima. Così la cacciata di Don Cesare dalla Cattedrale di Alife, viene fatta passare per una “promozione”.  Per questo scopo il “pastore” delle anime diocesane ha utilizzato la sua “arma” migliore: il giornalino della diocesi.
La “Pravda” della diocesi di Alife Caiazzo tenta di camuffare la realtà dei fatti in merito al trasferimento di alcuni preti. Con un comunicato stampa – in perfetto stile Unione Sovietica – la Pravda diocesana tenta di gettare fango su coloro che hanno anticipato la notizia e, contestualmente, cerca di “confondere” i fedeli. La direttrice della Pravda Diocesana, nel condividere il frutto del proprio lavoro sui social fa questo cappello: “Così i fatti smentiscono puntualmente false notizie date qua e là, come capita”.
Che coraggio, fratelli e sorelle!
Quasi come se l’autrice non avesse letto il contenuto dell’articolo da lei stessa condiviso nel quale vengono di fatto confermate tutte le anticipazioni  sulla “rotazione”  e lo “sfratto” dei preti all’interno della diocesi.
Don Cesare Tescione, come anticipato dal nostro giornale alcune settimane fa, è stato “silurato” dal Vescovo Valentino Di Cerbo. E’ stato “praticamente” sfrattato dalla cattedrale di Alife (il posto più ambito da ogni parroco dell’intera diocesi di Alife Caiazzo) e dovrà accontentarsi della parrocchia dei Totari e di fare il cappellano all’ospedale di Piedimonte Matese. Come se un pilota della Ferrari  venisse spedito a collaudare autovetture in uno stabilimento Fiat di Periferia. Eppure la chiese dovrebbe essere il più forte esempio di verità, di trasparenza e di giustizia. Spesso, purtroppo non è così. Lo insegna la storia. Ma allora perchè distorcere così la realtà? Mistero della fede. Pregate, pregate!

Guarda anche

Piedimonte Matese – Correte, c’è una donna colta da malore in casa: ma lei è sparita. A casa c’è solo il cane

Piedimonte Matese – A casa è rimasto solo il suo cane che continua ad abbaiare …