Ultim'ora

CONCA DELLA CAMPANIA – CRISI IDRICA, LA MINORANZA VUOLE VEDERCI CHIARO

CONCA DELLA CAMPANIA ( di Antonio Migliozzi ) – Il gruppo di minoranza consiliare Risolleviamo Conca, composto dal capogruppo David Simone e dal consigliere Franco Calce, hanno protocollato una interrogazione al Sindaco Alberico Di Salvo in riguardo alla mancata erogazione d’acqua nelle frazioni di Vezzara, Tuoripunzoli e Vallecardi. “Periodicamente il territorio comunale è interessato da disservizi nella fornitura dell’acqua – si legge nella interrogazione consiliare – Numerosi cittadini residenti nelle frazioni di Vezzara, Tuoripunzoli e Vallecardi hanno informato i sopracitati consiglieri della mancata erogazione d’acqua nelle predette frazioni da più di una settimana; l’interruzione del servizio idrico è ormai una costante nella vita quotidiana dei cittadini di Conca della Campania; la problematica rimane ancora irrisolta con gravissimo danno per l’intera popolazione residente nelle suddette frazioni visto che tutte le abitazioni non vengono raggiunte e servite dall’acqua; tale situazione lede profondamente la dignità dei cittadini che sono costretti ad affrontare le proprie esigenze quotidiane senza un bene primario come l’acqua e senza che vi sia alcun intervento da parte dell’Amministrazione comunale, tenuto conto dell’urgenza del caso, per porre fine al grave disservizio; è compito del Sindaco garantire e tutelare la salute dei cittadini, alla luce dell’art. 54 comma 2° del Decreto Lgs n. 267/2000. Considerato inoltre che l’erogazione dell’acqua è una prestazione essenziale che la Pubblica Amministrazione è tenuta a garantire; un costante monitoraggio delle situazioni di criticità sarebbe altamente auspicabile visto il ripetersi della problematica sopramenzionata su tutto il territorio comunale; questo grave disservizio sta seriamente compromettendo la vita di numerose famiglie di Vezzara, Tuoripunzoli e Vallecardi che lamentano la mancanza di un bene primario come l’acqua e che sono costrette ad acquistare pompe e cisterne d’acqua, con gravi ricadute anche in termini economici; il diritto alla salute deve essere garantito in egual misura a tutti i cittadini; il gruppo consiliare Risolleviamo Conca ha formulato innumerevoli interrogazioni sulla questione ed ha invitato il Sindaco ad allocare le risorse necessarie per fronteggiare quantomeno le urgenze più gravi; interrogano il Sindaco per sapere quali siano le cause tecniche della mancanza di acqua; quali urgenti determinazioni siano state assunte per eliminare definitivamente il disservizio; se siano stati adottati specifici provvedimenti per la risoluzione della mancata erogazione d’acqua; se il Sindaco non avverta il dovere di intervenire immediatamente, con gli strumenti che la normativa in materia gli conferisce, per avviare a soluzione il triste e grave problema che affligge i cittadini residenti nelle suddette frazioni”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su Dragonis

Guarda anche

LA MELONATA – Un “aiutino” ai parlamentari: sparisce l’obbligo di presenza al 50% delle sedute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.