Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Comunali, la Sanità tira: sembra esserci posto per tutti. Ma è solo una illusione

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Piedimonte Matese – La Sanità tira, tantissimo. Sembra essere rimasto uno dei pochi carrozzoni efficienti nelle mani della politica. Una politica che sembra sempre più l’arma ideale per distruggere qualsiasi cosa funzioni. Anche nelle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Piedimonte Matese, la sanità assume un ruolo molto importante, importantissimo.  Molti candidati, anche di primo livello, ruotano direttamente nel mondo della sanità, e, probabilmente il loro impegno “accrescerà” il loro curriculum. Ci sono poi imprese che ruotano nel mondo della sanità, che in questi ultimi mesi hanno scoperto la “necessità” di nuove assunzioni. Ci sono medici in cerca di promozioni o trasferimenti, altri interessati ai concorsi; infermieri e operatori sanitari che ruotano nelle cooperative socio sanitarie. Insomma, nella campagna elettorale di Piedimonte Matese, la sanità assume un ruolo davvero importate. Servirà del tempo per capire bene, chi godrà i benefici maggiori di questa immensa “giostra”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Attualità: uomini, fatti e opinioni – Stasera parliamo con Lombardi (sindaco di Calvi Risorta) e Martiello (sindaco di Sparanise). Segui la diretta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Questa sera alle ore 20, andrà in onda la 30esima puntata del programma: “Attualità: uomini, …

un commento

  1. GLI AVIDI CAMBIACASACCHE NON AVRANNO NESSUNA ATTENZIONE E’ VOGLIA DI ANDARE PER VOTI GIORNO 12 CI DIVERTIREMO A GUARDARE I LORO VOLTI DISPIACIUTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.