Ultim'ora

Sessa Aurunca/Lauro – Marciapiedi, l’amministrazione incontra i cittadini

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca/Lauro (di Armando Cappelli) – Ieri si è svolto un incontro pubblico tra l’amministrazione comunale ed i cittadini di Lauro per spiegare, capire e suggerire linee guida condivise con i residenti e tese ad affrontare e risolvere il problema dei marciapiedi. Presenti residenti, sindaco, assessori e consiglieri comunali. Sostanzialmente è dai tempi della passata amministrazione che bisogna costruire un tratto pedonale, lungo la strada provinciale, che parte dal Cimitero e termina nei pressi della stazione dei Carabinieri, per cui sono stati stanziati 250 mila euro e l’opera è già stata appaltata. Per comodità il marciapiede è stato diviso in tre tratti: Cimitero – piazza Toro, piazza Toro – scuola elementare, scuola elementare – Carabinieri. Nel confronto, l’ing. Morace ha spiegato che nel tratto Scuole – Carabinieri, la Provincia ha imposto di posizionare sotto il marciapiede un tubo per il drenaggio dell’acqua, con tanto di pozzi d’ispezione e quant’altro, opera che non era stata preventivata in fase di progettazione e per la quale ci saranno ulteriori costi da affrontare, inoltre, su quel tratto è stata individuata una trave di grosse dimensioni sotterrata della quale nessuno ne conosceva l’esistenza. Nel tratto centrale, quello che va da piazza Toro alle scuole elementari, c’è un importante problema: lo spazio è poco quindi, fermo restando la dimensione minima della carreggiata imposta per legge, in diversi tratti i marciapiedi risulterebbero troppo stretti, al punto da doverli interrompere raso asfalto e proseguire quando lo spazio laterale ne consenta la costruzione. E’ possibile recuperare qualche centimetro raschiando l’asfalto, accostare la strada tutta su un lato e costruire il marciapiede su ciò che resta; trasformare il tratto di strada in senso unico è escluso a priori. Il tratto che và dal Cimitero a piazza Toro, invece, non ha problemi. Dalle modifiche in corso d’opera chieste dalla Provincia e dai problemi riscontrati, escluso il raschiamento e la posa dell’asfalto ex-novo, si sono riscontrati degli aumenti dei costi, ancora da quantificare, e che si cercherà di ricavare economizzando soprattutto sugli abbellimenti estetici; invece per il raschiamento e il nuovo asfalto, solo per il tratto centrale, occorreranno circa 30-35 mila euro. Non è tutto, perché i residenti hanno fatto notare che sulla strada vi si parcheggiano le automobili, quindi con i marciapiedi non si saprà più dove parcheggiare le auto e per questo motivo serve anche un parcheggio. Anche il parcheggio non era stato preventivato. Tra gli interventi del pubblico qualcuno fa notare che in fase progettuale non si è tenuto conto ne delle richieste della Provincia, ne dello spazio utile, ne del parcheggio, però nel progetto iniziale si era pensato a luci incastonate lungo il bordo del marciapiede, successivamente rimosse dal progetto per cercare di ammortizzare i nuovi costi. Nessuna proposta concreta sul da farsi e sulle priorità in attesa di un confronto tra amministrazione e il vincitore dell’appalto che probabilmente si terrà questo venerdì.

Guarda anche

Caserta – Provinciali, promesse di nomine negli enti, il Pd: “La ordinaria amministrazione impedisce gli atti di gestione”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Provinciali, promesse di nomine negli enti strumentali a 10 giorni dal voto violando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.