Ultim'ora
Il maresciallo Mariano

Pietramelara – Abusi sessuali fra chierichetti, la Procura chiede l’incidente probatorio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pietramelara – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere chiede ed ottiene l’incidente probatorio a carico di Pietro Argenziano, accusato di molestie sessuali contro alcuni giovanissimi chierichetti della chiesa di San Rocco. Un appuntamento importantissimo per l’indagato. Infatti dall’esito dell’esame potrebbe dipendere il futuroi giudiziario dell’intero procedimento a carico del 35enne di Pietramelara. Nelle scorse settimane i giudici del Tribunale del riesame hanno affrontato il caso dei presunti abusi sessuali nella chiesa San Rocco di Pietramelara, respingendo la richiesta di scarcerazione. La vicenda degli abusi sessuali nella sagrestia della Chiesa San Rocco scuote la comunità di Pietramelara. Alcuni sperano in un errore giudiziario credendo quindi nella piena innocenza dell’indagato. Altri, invece, non hanno dubbi e condanno fermamente il 35enne arrestato due giorni fa dai carabinieri della locale stazione.  Avrebbe abusato, secondo l’accusa, sessualmente di quattro ragazzini, tutti maschietti, minori di anni 14;  Argenziano è particolarmente conosciuto in paese  anche per aver svolto il ruolo di chierichetto (ministrante). Anche la sue vittime sarebbero tutte di Pietramelara. Il 35enne, attraverso  il proprio difensore – l’avvocato Michele Mozzi –  ha respinto ogni accusa, dichiarandosi innocente e vittima di una serie di malintesi.

Guarda anche

PRATELLA – Il comune fitta locali alla Cooperativa Insieme, per un centro immigrati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pratella – Un nuovo centro per l’0accoglienza di immigrati nascerà a breve nel comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.