Ultim'ora
Foto di repertorio

TEANO – Capannoni LA PRECISA, l’imprenditore: dovete accogliermi con i tappeti rossi. I cittadini: rimuovi l’amianto

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

TEANO – Il futuro dell’ex struttura La Precisa preoccupa i cittadini di Teano. Soprattutto dopo l’incontro che si è svolto nei giorni scorsi in cui l’imprenditore non sarebbe riuscito a far emergere con chiarezza il progetto che intende portare avanti. Una cosa è chiara: lui, qunaod viene a Teano, vuole che gli venga steso un tappeto rosso. Lo ha detto a chiare lettera, sollecitato da una domanda di qualche residente. La gente di Teano Scalo, al di là del tappeto rosso, è seriamente preoccupata dalla presenza di 13mila metri quadrati di amianto ancora presente sui capannoni. Prima di ogni faraonico progetto, prima dei tappeti rossi, la gente di Teano chiede concretezza: rimuove l’amianto. In questa direzione va la lettera di un cittadino di Teano Scalo: “Le scrivo in qualità di abitante di Teano Scalo. La mia abitazione dista pochi metri dall’area de “La Precisa”, divenuta ormai nota come un opportunità per il territorio teanese, per intercessione di un imprenditore, nonché benefattore, giunto a Teano come una manna dal cielo. Almeno questo si capisce leggendo alcuni articoli di stampa mielosi e pieni di ipocrisie.  La stessa stampa che si è prodigata pe rinvitare i cittadini a un tour nell’area, che avesse come scopo principale quello di promuovere l’idea, alquanto confusa, di un imprenditore che fino ad oggi ha tenuto la comunità di Teano Scalo con il fiato sospeso per le tante voci che si sono succedute a proposito del destino di tutta l’area. La principale preoccupazione dei residenti è rappresentata da 21 capannoni ricoperti con tredicimila metri quadrati di eternit cemento-amianto.  Dopo una decina di anni, l’imprenditore si è presentato dicendo che vuole realizzare non si sa ancora cosa. Sicuramente qualcosa di buono, ma nonostante lui avesse tante belle idee, l’amministrazione comunale non ha risposto ai suoi tanti inviti a recarsi sul posto. A un cittadino del posto che ha chiesto quando verrà smaltita l’enorme quantità di amianto, ha risposto che i cittadini dovrebbero accoglierlo con un tappeto rosso….. Ma non si capisce per quale motivo”.  

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.