Ultim'ora

ROCCAROMANA – Comune e vecchi debiti, è lite fra le due minoranze: Lombardo contro Russo

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

ROCCAROMANA –  “Tentare di giustificare i propri insuccessi cercando (inutilmente) di demolire gli altri è segno di pochezza umana e di grosso limite politico.  Non è la prima volta che i consiglieri dell’altro gruppo di minoranza consiliare al Comune di Roccaromana tentano di scaricare sulla sottoscritta situazioni di cui perdono il controllo (ammesso che l’abbiano mai avuto), manifestando un melodrammatico (quanto inutile) amor di patria e di popolo. Ometto il racconto dell’accaduto, non voglio rischiare di inquinare la “brillantissima” rappresentazione già fatta dai consiglieri in questione. Provo a fare una breve sintesi, cari amici, cittadini ed elettori.
Il Comune di Roccaromana “scopre”, a distanza di anni, di avere un debito di circa Euro 2.200,00 il cui creditore, il Revisore del Conto, ha prestato la sua opera professionale a seguito di incarico del Consiglio Comunale. Un debito certo, riconosciuto e dovuto. Ciò nonostante, non aver provveduto alla liquidazione nei tempi canonici così come per legge stabiliti, non fa certo onore all’apparato tecnico e all’ Amministrazione comunale. Mi sono comunque domandata se fosse più opportuno liquidare tale debito, seppur con un caotico procedimento amministrativo, o rischiare, al contrario, di subire atti successivi (pignoramento), con ulteriore aggravio di spese per il Comune. Ho fatto le mie valutazioni, ho reso dichiarazione ed ho espresso voto a favore (ininfluente ai fini del computo della maggioranza). Tanto ha sconvolto la sensibilità degli altri due consiglieri, che nel loro comunicato esprimono “rammarico”. Rammarico… e perché? Non sono soggetto ribelle appartenente a quel gruppo, tale da essere allineata al loro comportamento. Sono altro Né migliore né peggiore. Altro. Come ben noto, non condivido  quest amaggioranza, da cui sono lontana nei programmi e nei procedimenti messi in atto per realizzarli. Certamente però non faccio prevalere l’antagonismo politico al bene comune.  Non esprimo voto contrario “a prescindere. Valuto ogni argomento, lo studio approfonditamente, propongo sempre la mia idea alternativa . So assumermi le mie responsabilità ! E di tanto devo eventualmente rendere conto solo a voi, cittadini di Roccaromana.
Responsabilità. Ben altra cosa rispetto anche a riconosciute capacità professionali che non bastano per essere un buon consigliere comunale. D’altra parte non mi sono mai permessa di sindacare il voto di questi consiglieri, neppure quando non è coinciso con quello da me espresso!  Neppure mi sono permessa domandare perché mai:

  • non affrontano con documentate argomentazioni i dibattiti consiliari;
  • non si accorgono neppure della mancanza di interi fascicoli da sottoporre alla discussione di consiglio:
  • non entrano nel merito di argomenti fondamentali per la vita del comune e della comunità, quale il DUP, il Bilancio di Previsione, il Conto Consuntivo e tutti gli atti relativi alla parte contabile e finanziaria dell’Ente o di Pianificazione delle opere pubbliche e del territorio (si vedano pure tutti i verbali di consiglio!!!!!!!!!);
  • sono costantemente disinteressati ai problemi reali da me sempre dibattuti in Consiglio, (dipendenti, pressione fiscale, patrimonio comunale, stato economico dell’Ente ecc), esprimendosi poi “per luoghi comuni” e tentare di colpire l’immaginario collettivo;
  • inseguono sempre problematiche già precedentemente da me sollevate (esempio: servizio N.U., cessione acqua al comune di Baia e Latina, concorso resp. servizi finanziari ecc), forse per provare a chissà chi, di essere vigili ed attivi dimostrando invece di non aver recepito alcunché di quanto aspramente dibattuto in infuocate sedute di Consiglio;
  • scrivono costantemente che se l’Amministrazione comunale non aderirà ai loro desiderata informeranno gli organi competenti Ma và!

Meglio minacciare” di fargli tottò’ sul culetto! Chissà,   potrebbero anche tremare di paura  Inutilità che servono a buttare fumo negli occhi A chi?
La verità è che non sanno nemmeno assumersi la responsabilità di inoltrare una denuncia laddove credono nella validità della loro tesi e nella malafede altrui. Svolgere il ruolo di Consigliere di Minoranza non è cosa né facile né semplice; implica costante aggiornamento e valutazione delle problematiche, laddove però si è motivati da vero spirito di servizio per la comunità e si ha la sana ambizione di essere soggetto alternativo in un processo di crescita e sviluppo. Certamente più facile essere sempre “contro” , meno impegnativo e con la certezza dell’applauso immediato. E poi?
Al  di  là  dei  danni  che tale atteggiamento  può  provocare bisognerebbe, tra l’altro, tener sempre presente che le brutte figure  non riguardano sempre gli altri. Vivo da sempre la mia passione politica con entusiasmo, senza svendere i miei valori e le mie idee. Senza compromessi. Senza scheletri negli armadi. Senza essere costretta a ritrattare, in pubblico o in privato, affermazioni che sono state clamorosamente smentite. Essere additata dall’altro gruppo politico di minoranza mi rende onore e mi fortifica. Prendo atto che continuano a dimenarsi in un incredibile vuoto di idee e proposte.
Vuoto che cercano di colmare demonizzando altri e dimostrando, ancora una volta, l’acume politico che li contraddistingue, esternando una gratuita critica alla sottoscritta e non già all’ Amministrazione Comunale. Sarà bene augurante!!!!
Mah! Forse, per loro, complicato e difficile il distinguo: troppo impegnati in una affannosa ricerca della chiave per chiudere la porta mentre il palazzo sta crollando!!”
(Maria Rosa Lombardo)

 

 

Guarda anche

Teverola – Giochi proibiti, denunciati due baristi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teverola – I carabinieri della Compagnia di Aversa, nel corso di un servizio coordinato di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.