Ultim'ora

ROCCAROMANA – Debiti prescritti, Lombardo e De Simone decidono di pagare lo stesso: la rabbia di Russo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

ROCCAROMANA –  Il Gruppo Rinnovamento Libero per Roccaromana informa la cittadinanza su quanto è stato discusso al Consiglio Comunale del 26.04.2017, avente come ordine del giorno (tra l’altro) l’approvazione e relativo pagamento di un “vecchio” debito a carico del Comune. Precisamente un Revisore del Conto che aveva svolto l’attività presso l’Ente Comunale per gli anni 2004 e 2005, avrebbe presentato in data 17.08.2006 una parcella relativa all’anno 2004 ed una seconda parcella relativa all’anno 2005. Tuttavia in dette parcelle NON vi era alcuna firma del richiedente (il revisore dei conti) e, nonostante fossero 2 documenti diversi, riportavano “stranamente” lo stesso numero di protocollo del Comune (prot. 1913). Dagli atti dell’ultimo Consiglio risultava depositato un documento (il 29.04.2016) dal Revisore del Conto avente ben due numeri di protocollo prott. 1526 e 1527, con il quale richiedeva il pagamento delle parcelle.  Ebbene, i Consiglieri di Rinnovamento Libero per Roccaromana, senza voler danneggiare l’interesse del Revisore, ma comunque tutelando le casse comunali opponevano (nel Consiglio del 26.04.2017) VOTO CONTRARIO motivando che il credito, pur se dovuto, era PRESCRITTO perché decorso il termine di 10 anni dalla conclusione dell’incarico (precisamente l’incarico era terminato il 31.12.2005). Inoltre, si faceva presente che le due parcelle senza firma del richiedente ed avente un unico protocollo NON rappresentavano un documento valido per interrompere la prescrizione, anche perché NON vi era una richiesta espressa di messa in mora nei confronti del debitore (ovvero il Comune). NONOSTANTE la prescrizione e la ferma OPPOSIZIONE dei Consiglieri del Rinnovamento, la maggioranza approvava (il pagamento) con VOTO FAVOREVOLE. Sta di fatto che al precedente Consiglio del 19.12.2016, i Consiglieri del Rinnovamento già chiedevano la bocciatura della proposta, invece la Consigliera di Minoranza M.R. Lombardo chiedeva il rinvio dell’approvazione per consentire l’acquisizione di ulteriori documenti. La cosa rammaricante è aver assistito al VOTO FAVOREVOLE della Consigliera di Minoranza M.R. Lombardo, nonostante i “dubbi” documenti presentati al Consiglio. Tuttavia la Consigliere con il suo voto favorevole ha rafforzato la decisione della maggioranza, pur conscia di avvalorare un pagamento del tutto illegittimo perché prescritto.  Un altro piccolo danno per le “vuote” casse comunali!!

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Castel Volturno – Municipio, il Sindaco Petrella si dimette: “Non ci sono le condizioni”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Castel Volturno – Il sindaco di Castel Volturno, Luigi Petrella, ha annunciato di lasciare la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.